Carlos Esteve, direttore commerciale di Onubafruit:

"Aumento per la produzione di mirtilli a Huelva: offriamo valore aggiunto e un servizio migliore rispetto alle importazioni da oltreoceano"

A settembre, nella provincia di Huelva, sono iniziati i primi raccolti di mirtilli extra-precoci, con quantità limitate che non aumenteranno fino a dicembre. Onubafruit, che l'anno scorso ha lanciato il suo programma di varietà esclusive di mirtilli per consentire al programma di produzione di Huelva di "guadagnare terreno" sulle importazioni dall'emisfero australe, quest'anno sta crescendo in termini di volume e prevede di triplicarli nella prossima stagione.

"Abbiamo iniziato a raccogliere i primi mirtilli della nostra varietà più precoce, la Demba, nella terza settimana di settembre. In questo momento stiamo ancora lavorando con volumi molto limitati e raccolti discontinui. Quantità più significative arriveranno a partire da fine novembre e successivamente saremo in grado di fornire un servizio senza interruzioni", ha dichiarato Carlos Esteve, direttore commerciale di Onubafruit, "Se tutto andrà secondo i piani, produrremo la varietà Demba fino ai primi di marzo".

Alcune delle varietà comprese nel programma di Onubafruit sono Selma, Dana, Aila e Lena. Ci sono altre due varietà che devono ancora avere un nome e raggiungere lo status commerciale. Tutte queste varietà sono inserite in un calendario di raccolta, con buoni volumi di produzione tra gennaio e fine aprile. "Quest'anno raggiungeremo già le 3.000 tonnellate, una quantità che speriamo di triplicare nella prossima stagione", ha spiegato Carlos Esteve. L'obiettivo di questo programma di varietà esclusive di mirtilli è quello di riuscire produrre in periodi in cui prima a Huelva era impossibile, con quantità più consistenti in futuro, nonché di migliorare la qualità di ciò che il mercato offre, sia in termini di qualità che di calibri".

"Anche se abbiamo già iniziato a pianificare il lancio delle varietà che prolungheranno in futuro la stagione spagnola, per poter produrre il più a lungo possibile, rileviamo il potenziale maggiore nella stagione precoce, motivo per cui scommettiamo più su questa per ora. In questo periodo siamo in competizione con Paesi come Sudafrica, Perù, Cile e Argentina. Attualmente la produzione peruviana è al suo picco, con volumi tra il 30 e il 35% in più rispetto alla scorsa stagione, quindi i prezzi sono già molto competitivi", ha affermato il direttore commerciale di Onubafruit.

"Riteniamo che, con le nostre varietà precoci, saremo in grado di aggiungere valore all'attuale fornitura d'oltreoceano, fornendo un prodotto più fresco che non dovrà viaggiare per più di 3 settimane e che si distinguerà in termini di calibro e sapore, offrendo allo stesso tempo un servizio più flessibile ai clienti europei. È importante ricordare che la situazione logistica globale non mostra ancora segnali di miglioramento, con i noli che hanno raggiuto costi altissimi e una persistente incertezza sulla disponibilità delle navi e sui tempi di consegna della frutta proveniente dall'emisfero australe. Noi possiamo fornire un servizio migliore sotto tutti i punti di vista", ha continuato Carlos Esteve.

La frutta di Onubafruit è destinata principalmente ai mercati europei, sebbene occasionalmente le spedizioni vengano effettuate anche verso i mercati asiatici come Malesia, Singapore e Hong Kong. "Stiamo valutando altre possibilità, come i mercati di recente apertura di Brasile e Canada. In Canada, dove il clima è freddo, i mirtilli sono piuttosto tardivi, quindi noi saremmo soprattutto in competizione con Messico e Perù. Le tariffe di cambio Dollaro-Euro potrebbero anche essere un incentivo a considerare l’eventualità di ricorrere a questa finestra commerciale per i nostri mirtilli".

Per maggiori informazioni:
Onubafruit S.Coop.And.
+34 959 540 844
onubafruit@onubafruit.com 
www.onubafruit.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto