Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Baptiste Geoffray, Sica Gerfruit:

"Swing.bio ha tutte le carte in regola per diventare un riferimento fra le mele biologiche"

Le prime spedizioni di mele Swing.bio sono partite più di una settimana fa, segnando l’inizio della quarta stagione di questa mela biologica. Quest'anno sono attese non meno di 500 tonnellate di Swing.bio nei quattro bacini di produzione che sono la Valle della Loira, le Alpi, la Linguadoca e il Sudovest. Ogni anno i volumi aumentano.

"I nostri frutteti hanno dai due ai cinque anni. Gli alberi piantati nel quarto e quinto anno stanno raggiungendo un ritmo produttivo molto interessante. Per ora, in termini di resa, stiamo raggiungendo gli obiettivi che ci siamo prefissati", spiega Baptiste Geoffray, responsabile dell'innovazione e dei nuovi progetti della SICA Gerfruit.

Frutteto di Swing.bio di 4 anni

La qualità del raccolto sembra promettente
Quest'anno, il raccolto sembra promettente in termini di qualità. "Siamo in anticipo quest'anno, ma il colore alla fine è abbastanza soddisfacente. Per quanto riguarda il gusto, quest'anno i livelli zuccherini sono eccezionali, con tutti gli aromi della Swing.bio".

In un frutteto di Swing.bio, si decide la data della raccolta con il produttore

Una mela bicolore che si contraddistingue
Baptiste Geoffray crede nel potenziale della Swing.bio. Secondo lui, questa mela ha le qualità per diventare un riferimento tra le mele biologiche. "Avremmo potuto pensare che i clienti si sarebbero annoiati nel vedere un'altra mela bicolore sugli scaffali, ma la Swing.bio è davvero diversa. Stiamo facendo tutto il possibile per assicurarci che questa varietà si distingua dalle altre e apporti un reale valore aggiunto sugli scaffali".

"Oggi Swing.bio è la mela che incarna tutti i nostri valori, sia gustativi che agroecologici. L'anno scorso i feedback ricevuti sono stati estremamente positivi, soprattutto durante nelle ultime settimane della campagna. Per quanto riguarda il gusto, questa varietà soddisfa molti clienti, per tutta la stagione. La Swing.bio si conserva molto bene nel tempo, senza perdere la sua grande qualità gustativa".

Questi sono sicuramente dei vantaggi in un contesto in cui il mercato biologico viene messo a dura prova. "Non possiamo permetterci di avere un cattivo raccolto. La concorrenza è tale che dobbiamo essere presenti sugli scaffali ogni anno, altrimenti perderemmo il posto".

Raccolta 2022

Swing.bio: un vero catalizzatore di innovazione all'interno di SICA Gerfruit
Per SICA Gerfruit, Swing.bio è molto più di una mela. Come progetto pilota interno all'azienda, la mela biologica bicolore è stata individuata come la candidata ideale per soddisfare le ambizioni agro-ecologiche dell'azienda. “Vogliamo che i nostri frutteti diventino riserve di biodiversità e che abbiano un impatto sull’ambiente circostante che sia almeno neutro e, nella migliore delle ipotesi, benefico. Per valutare questo impatto abbiamo scelto la Swing.bio perché è una varietà naturalmente resistente, che ci permette di avere il frutteto più resiliente possibile. Ci sono molti pregiudizi positivi e negativi sull'agroecologia. Tuttavia, per conoscere il reale impatto delle nostre attività sui frutteti, è necessario condurre studi seri e approfonditi sull'argomento, con l'aiuto di entomologi. Abbiamo scelto di iniziare con la Swing.bio, per poi applicarli alle altre varietà in un secondo momento".

Formazione su suolo vivo con i produttori

Un piano di comunicazione ambizioso
Per fare della Swing.bio un riferimento fra le mele biologiche, la SICA Gerfruit ha sviluppato un ambizioso piano di comunicazione. "Siamo orgogliosi del nostro slogan 'Io sono per migliorare il gusto della vita'. Vogliamo che un numero sempre maggiore di persone assaggi questa mela e, infatti, quest'anno stiamo seguendo un piano molto ambizioso per promuovere questa varietà. Vogliamo aiutare i nostri clienti ad agire sul potere d'acquisto dei consumatori e continuare le nostre attività volte a promuovere la Swing.bio".

Ekölo ed Ecole Du Sens: una partnership importantissima per SICA
"Continuiamo anche il nostro lavoro con Ekölo ed Ecole du Sens, le organizzazioni che operano con bambini e adolescenti per sviluppare strumenti educativi. L'obiettivo è sviluppare creatività, autonomia e cooperazione per le generazioni future".

Workshop con alcuni bambini di Ekölo: i produttori della Swing sono venuti ad animare laboratori sulla biodiversità e sulle interazioni tra piante e insetti (luglio 2022).

"Il prossimo anno accoglieremo anche i bambini (di Ekölo) nei campi estivi, per far scoprire loro la biodiversità dei nostri frutteti”.

Per maggiori informazioni:
Baptiste Geoffray
Sica Gerfruit 
+33 6 42 76 89 20
www.swing.bio


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto