Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Un Peso forte danneggia gli esportatori del Messico

"I problemi in altre regioni favoriscono gli avocado messicani sul mercato europeo"

La nuova stagione messicana dell'avocado è in pieno svolgimento. "Abbiamo già iniziato a caricare, e i nostri partner europei hanno ricevuto le prime spedizioni", esordisce Rodolfo Meza di Aztec Fruits, un gruppo di produttori/esportatori messicani con un ufficio vendite a Leuven, in Belgio. "La qualità degli avocado Hass di quest'anno è eccellente, e i volumi sono buoni. Continueremo con questi fino a fine febbraio/inizio marzo".

Aztec Fruits è specializzata in avocado e mango, ed esporta anche peperoncini messicani Habanero, papaya e gombo. "Abbiamo iniziato circa tre anni fa e vediamo molte opportunità per la frutta messicana sul mercato europeo. Ovviamente è stagionale. L'anno scorso la stagione non è stata così buona, a causa della poca frutta e dei prezzi elevati. Quest'anno è esattamente il contrario".

"L'Europa sta ricevendo meno frutta dal resto del mondo, ma sono disponibili grandi volumi di avocado e mango messicani. Per quanto riguarda gli avocado, ci sono ad esempio alcuni frutti più piccoli provenienti dalla Colombia. Anche la Spagna ha problemi, a causa della siccità. Pertanto, le prospettive sono buone in questa stagione per i nostri avocado di alta qualità", afferma Rodolfo.


Alejandro Alvarez è un coltivatore dello Yucatan, in Messico

Mango, papaya, peperoncino e gombo
Rodolfo vede ampie prospettive anche per mango, papaya, peperoncino Habanero e gombo. "Quest'anno, per la prima volta, abbiamo iniziato con grandi volumi di mango Ataulfo. I nostri manghi sono soprattutto della varietà Kent, ma la scorsa stagione c'è stata una domanda inaspettatamente alta per il mango Ataulfo". Una novità nella gamma di Aztec Fruits, che lavora principalmente con importatori spagnoli e olandesi, è il gombo. "Questa è la nostra prima stagione con questo prodotto".

"Inviamo spedizioni settimanali ai nostri clienti europei e ci stiamo lentamente affermando in Europa. Abbiamo anche spedizioni settimanali di peperoncino e papaya, quando sono di stagione. Ad esempio, portiamo peperoncini quando non ci sono forniture dai Paesi Bassi, e anche quelle spagnole sono inferiori (da dicembre a maggio) e, da gennaio, inizieremo a inviare ogni settimana la papaia nei Paesi Bassi", spiega Rodolfo.

Il percorso diretto è un punto di svolta
Le nuove rotte marittime dirette Messico-Rotterdam/Anversa potrebbero essere un punto di svolta per Aztec Fruits. "Per gli esportatori messicani, questo potrebbe essere un vantaggio, il modo ideale per fornire frutta in modo costante e affidabile ai partner europei. Attraversiamo l'Atlantico in circa 16 giorni, quindi possiamo consegnare rapidamente la frutta, in particolare ai nostri clienti di Paesi Bassi e Spagna".

Un Peso forte che danneggia gli esportatori messicani
Aztec Fruits utilizza molto il trasporto aereo di merci, ma in gran parte ha interrotto questa modalità di spedizione. "Ecco dove stanno le nostre maggiori sfide al momento. Il tasso di cambio ci sta colpendo molto duramente e il Peso forte ci sta danneggiando. Prima ottenevamo circa 24,5 peso per euro, ora sono 19,5 peso. Gli importatori, ovviamente, sono contenti ma questo e i costi di trasporto più elevati di sempre, ci rendono le cose difficili", afferma Meza.

"Dovremo affrontare questa situazione, ed è anche questo il motivo per cui abbiamo smesso di utilizzare il trasporto aereo di merci. Semplicemente non funziona più. Eravamo in grado di reagire rapidamente quando la domanda era molto alta, passando al trasporto aereo. Ma non è più redditizio. Inoltre, i prezzi dell'avocado non sono abbastanza alti da giustificare i costi. Questo rende un po' più tesa la situazione".

Tuttavia, Rodolfo vede un futuro radioso per la frutta messicana e, quindi, per la Aztec Fruits. "Sono sicuro ci sia un posto sul mercato europeo. Per ora, tuttavia, ci preoccupiamo principalmente di lavorare bene. Anche crescere troppo in fretta non va bene. È un processo graduale che richiede tempo. Siamo contenti degli acquirenti che abbiamo e vorremmo continuare a costruire su di essi, in modo responsabile ma ambizioso", conclude Rodolfo.

Per maggiori informazioni: 
Rodolfo Meza
Aztec Fruits
62 Interleuvenlaan
3001 Hevrelee, Belgio
Tel: +32 (0) 456 184 982
Email: rodolfo@aztecfruits.com  
Web: www.aztecfruits.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto