Cees Visser - Asian Crop:

"Un ortaggio asiatico come il cavolo Shanghai Pak Choi è diventato quasi comune"

Le vendite di ortaggi asiatici provenienti dalle serre olandesi procedono abbastanza bene, secondo Cees Visser di Asian Crop. Con l'avvicinarsi della stagione invernale l'azienda fornisce verdure asiatiche dalla Spagna e durante tutto l'anno da serra olandese. "Non possiamo lamentarci dei prezzi attuali e sono anche enormemente necessari a causa dei costi elevati".

"Al momento il riscaldamento è minimo, quindi la quota di costo non è molto elevata, ma se si vuole mantenere gli ortaggi al riparo dal gelo, è necessario riscaldarli e ogni metro cubo di gas costa cinque volte di più rispetto agli altri anni - spiega Cees - Si nota un'agitazione del mercato a causa dell'inflazione e dell'aumento dei costi. Ci si chiede se i prezzi non stiano diventando troppo alti per i consumatori".


Cees, Leo e Danielle Visser

Nel 2020 la pandemia ha causato problemi al vivaio di Velden, nel Limburgo. "Eravamo solo all'inizio della nostra produzione e le vendite sono diminuite notevolmente nei primi giorni. Fortunatamente siamo riusciti a cambiare rotta con le vendite ai supermercati e ai grossisti che servono direttamente i consumatori. Di conseguenza, le vendite hanno comunque mostrato una certa tenuta e fortunatamente la situazione si è risolta".

Sempre più confezioni piccole
Una tendenza importante degli ultimi anni è data dal fatto che sempre più verdure a foglia asiatiche vengono vendute in confezioni piccole (flow pack), secondo Cees, che gestisce l'azienda insieme alla sorella Danielle. Asian Crop fornisce i suoi ortaggi asiatici ai clienti di tutta Europa. "Ci rivolgiamo principalmente ai grossisti. Ci piace lasciare ad altri i supermercati più grandi, che in fondo sono una cosa a parte".

L'assortimento di Asian Crop è rimasto piuttosto stabile negli ultimi anni. Anche se prodotti come Am Choi, Hing Choi e Ong Choi non suonano familiari a tutti i consumatori, secondo Cees sempre più europei si stanno avventurando nelle verdure asiatiche. "Sempre più persone mangiano verdure asiatiche. Un prodotto come lo Shanghai Pak Choi è ormai diventato quasi comune. Inoltre, offriamo ai nostri clienti anche una vasta gamma di prodotti esotici, ma i clienti vengono da noi per le verdure a foglia asiatiche e con le altre esotiche riempiamo i pallet".

Secondo Cees, la superficie coltivata di ortaggi asiatici nei Paesi Bassi è rimasta piuttosto stabile nel corso degli anni. "Ogni tanto un coltivatore si unisce e ogni tanto uno si ritira. Non è un mercato molto grande, quindi nel momento in cui c'è un po' troppo prodotto sul mercato, il prezzo può immediatamente subire una pressione. Non è nemmeno una coltura che si fa a margine, soprattutto se si vuole essere sempre in grado di rifornire, bisogna essere molto attenti, altrimenti non funziona".

Per maggiori informazioni:
Cees Visser
Asian Crop
Ebberstraat 12
5941 NN Velden - Paesi Bassi
+31 6 12800218
cees@asiancrop.nl
www.asiancrop.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto