Si sgonfia la bolla dei noli container dall'Asia all'Europa

Dopo la frenata dei noli per il trasporto di container dall'Asia all'Europa, a febbraio 2022 è iniziato un calo che col passare delle settimane è diventato sempre più rapido, confermando che la bolla scoppiata con la pandemia si sta sgonfiando. Lo mostra chiaramente l'indice Drewry relativo ai noli spot nella alla settimana tra il 22 e il 29 settembre 2020, che mostra il trentunesimo calo settimanale consecutivo e rispetto allo stesso periodo del 2021 mostra una caduta del 61% per quanto riguarda l'indice composito, ossia relativo a tutte le rotte (non solo Asia-Europa, ma anche transpacifiche e transatlantiche) prese in considerazione.

Ma se analizziamo le singole rotte, emerge che quella tra Shanghai e Genova è crollata annualmente del 62% e settimanalmente del 19%, raggiungendo il 29 settembre il valore medio di 5216 dollari per container da 40 piedi. Un andamento analogo lo mostra la rotta tra Shanghai e Rotterdam, il cui indice annuale cede del 63% e quello settimanale del 10%, toccando il valore di 5441 dollari. Ancora maggiore è il calo percentuale della rotta transpacifica tra Shanghai e Los Angeles, che perde annualmente il 73% e settimanalmente il 13%, stabilendosi a 3283 dollari.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto