Matthieu Mandon - LatBio:

"Abbiamo diversificato la nostra fornitura in Europa con i mango Ataulfo biologici dell'Ecuador"

L'offerta di mango nel mercato mitteleuropeo si arricchirà nelle prossime settimane con l'arrivo dei primi mango ecuadoriani Ataulfo ​​della Latbio.

"La nostra azienda è specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti biologici e biodinamici (certificati Demeter) e nei prodotti del commercio Fairtrade dall'Ecuador. Esportiamo principalmente banane, sia fresche che sotto forma di ingredienti naturali, e lavoriamo anche con platani, banane viola e orito. Quest'anno abbiamo avuto l'opportunità di diversificare la nostra gamma di prodotti e di iniziare con il mango Ataulfo", afferma Matthieu Mandon.


"La stagione per questa varietà inizia nella settimana 39 e termina nella settimana 52. Il mango Ataulfo ​​ha un mercato già sviluppato in Europa, soprattutto al nord. Viene spedito nei Paesi Bassi e da lì distribuito principalmente in Francia, Belgio, Svizzera e Germania. Oltre ad avere un sapore molto intenso ed essere un frutto molto succoso, l'Ataulfo si è guadagnato molta popolarità in questi Paesi grazie ai suoi calibri, più piccoli rispetto ad altre varietà. Vediamo che, a differenza del sud, dove sono più abituati ai calibri più grandi, in questi Paesi i consumatori preferiscono acquistare piccole quantità", afferma Matthieu.

L'idea non è quella di essere una nicchia nella nicchia
"Alla Latbio siamo fortemente integrati nelle comunità dei nostri produttori. Quello che facciamo con le banane, e ora anche con i manghi, è stringere accordi con i produttori per acquistare l'intera produzione, non solo una percentuale basata sulla qualità o sull'aspetto esteriore, perché uno degli obiettivi chiave dell'azienda è ridurre gli sprechi alimentari", afferma Matthieu. "Già trasformiamo tutte le banane che non sono adatte all'esportazione in purea destinata all'industria degli alimenti per l'infanzia, e il nostro obiettivo è fare la stessa cosa con i mango".

Matthieu Mandon afferma che Latbio è formata da 9 partner con una vasta esperienza nella produzione, marketing e consulenza nel settore della frutta biologica, Fairtrade e Demeter. L'azienda non solo ha scelto di produrre in modo sostenibile attraverso l'implementazione di un modello di agricoltura biologica, ma ha fatto un ulteriore passo avanti per garantire la tutela del suolo, della biodiversità e dell'ambiente, investendo nell’agricoltura biologica e biodinamica rigenerativa.

"Attualmente c'è una forte spinta verso l'agricoltura rigenerativa convenzionale, ma crediamo che, oltre ad essere rigenerativa, dovrebbe essere anche biologica. L'idea non è quella di essere una nicchia nella nicchia, ecco perché alla Latbio abbiamo una consociata, la YanaPacha, che funge da catalizzatore per tutti quei produttori che sono già biologici e vogliono fare il passo successivo".

"Attraverso la YanaPacha, i produttori vengono guidati e ricevono consigli, formazione e servizi di consulenza, necessari per poter ottenere la certificazione Demeter e imparare a gestire le colture rigenerative, e la Latbio li aiuta con la commercializzazione della loro produzione", afferma Matthieu. "Abbiamo la capacità di portare questi produttori a un livello di certificazione più elevato e, dal punto di vista commerciale, consentire loro di vendere l'intera produzione come frutta fresca o come ingredienti trasformati".

Per maggiori informazioni:
Matthieu Mandon
LatBio S.A.
+34 603458884
matthieu@latbio.com.ec 
www.latbio.com.ec


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto