"Ha bisogno di un po’ meno calore"

La varietà di peperone giallo torna al centro della scena quando le serre si raffreddano

Con gli attuali prezzi elevati dell'energia, i coltivatori stanno facendo il possibile per rendere il più efficiente possibile, dal punto di vista energetico, la coltivazione in serra. Anche le aziende di breeding si stanno concentrando su questo testando e sviluppando ogni anno molte varietà da serra. A volte ciò si traduce in varietà che catturano improvvisamente l'attenzione di tutti, perché rispondono ai problemi attuali. Una di queste è il peperone giallo WLS 1225 dell’azienda di breeding olandese Westland Seeds.

"Abbiamo questa varietà dal 2014", afferma Iwan van Vliet, co-proprietario della Westland Seeds. "Sappiamo che la sua coltivazione richiede meno energia. Negli ultimi dieci anni, questa varietà di peperone è stata coltivata ogni anno, nei Paesi Bassi e all'estero". Iwan dice che viene coltivata anche in Paesi come Germania, Canada, Asia e, nonostante l’instabilità delle condizioni climatiche, in Medio Oriente.

Resistenza al freddo
La maggior parte delle varietà di peperoni non risponde bene al calo delle temperature nella serra. Le piante diventano fragili quando succede. "Naturalmente, non è ancora possibile coltivare questa varietà, diciamo, a 11 °C, ma sicuramente non ha bisogno di tanto calore quanto altre varietà. Ogni grado inferiore a quello normalmente necessario fa risparmiare un sacco di soldi".

Iwan la definisce una varietà resistente al freddo: "Si mantiene più facilmente a temperature più basse e si colora rapidamente. Aiuta il fatto che si tratta di un raccolto aperto e alto, e quindi una varietà semplice da lavorare. I coltivatori che coltiveranno a temperature più basse, apprezzeranno la possibilità di poter ottenere una buona produzione da una pianta robusta".

Iwan e il resto del team di propagazione della Westland Seeds non hanno mai sperimentato con nessun'altra varietà, una resistenza al freddo così forte. Tuttavia, proseguono nella loro ricerca. "È una preoccupazione per le colture in Asia, dove il clima può oscillare rapidamente tra caldo e freddo. Le varietà per quel mercato devono essere resistenti a questi sbalzi di temperatura. Stiamo valutando la possibilità di testare le varietà nei mercati dove queste caratteristiche sono fondamentali".

Temperature estive estreme
Considerando l'inverno e gli alti prezzi dell'energia, l'attenzione nell'Europa nord-occidentale è sulle varietà ad alta efficienza energetica. "Ma, in questi Paesi, anche le estati con le loro temperature elevate in aumento, pongono delle sfide ai coltivatori. In ogni caso, selezioniamo varietà che possono resistere meglio a estati con temperature sempre più estreme", osserva Van Vliet. Anche qui la WLS 1225 eccelle. "Questa varietà produce ancora grandi frutti in estate. In questo, la qualità delle radici è fondamentale perché è ciò che garantisce una pianta resistente".

Iwan sottolinea che, sebbene la WLS 1225 stia tornando al centro della scena a causa dell'attuale crisi energetica, il loro obiettivo principale è lo sviluppo di nuove varietà resistenti al TSWV:0 (Tomato Spotted Wilt Virus). "Abbiamo in cantiere diverse nuove, promettenti varietà. Sono attualmente in fase di sperimentazione in tutto il mondo e i loro risultati in termini di volume e qualità sembrano promettenti", conclude Iwan.

I coltivatori interessati potranno testare queste varietà di peperoni blocky, snack, a punta e peperoncini nella prossima stagione.

Per maggiori informazioni:
Westland Seeds
Email: sales@westlandseeds.nl  
Web: www.westlandseeds.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto