Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Inizia la prima raccolta delle belghe Rubis Gold

"La nostra sfida è cambiare l'idea della mela gialla che hanno i nord-europei"

Nei giorni scorsi, in Belgio, è iniziata la prima raccolta delle mele Rubis Gold. Questa varietà di mela Golden gialla ha già preso piede in Francia, ma è ancora relativamente sconosciuta nei Paesi Bassi e in Belgio. "Negli ultimi due anni, l’abbiamo proposta al commercio al dettaglio, in limitati volumi di prova, ed è andata benissimo", afferma Louis De Cleene del Devos Group, che distributore esclusivo nel Benelux della Rubis Gold.

Questa azienda belga di coltivazione e commercializzazione ora possiede circa 30 ettari di queste mele. "Un gruppo di specialisti e commercianti, in rappresentanza della mela Golden gialla, ha introdotto la Rubis Gold in Francia quattro anni fa. Come noi, sono aziende a conduzione familiare che si occupano di coltivazione e commercializzazione. Pertanto, possiamo impostare noi la coltivazione, affrontare i problemi iniziali e assumerne i rischi associati. È anche un modo per condividere con i nostri coltivatori la storia della Rubis Gold".

Le conoscenze accumulate aiutano il Devos Group nella coltivazione di queste mele. "Questa viene gestita centralmente da specialisti che sanno cosa fanno. In questa stagione, il risultato è una mela di qualità eccellente", continua Louis.

"Le nostre coltivazioni sono quasi tutte sotto reti antigrandine, quindi le recenti tempeste non hanno danneggiato i frutti. Inoltre, non subiscono nessun danno da caldo. Pertanto, possiamo immettere sul mercato un prodotto eccezionale".

Ma la Rubis Gold deve affrontare una sfida. "I consumatori belgi non hanno molta familiarità con le mele Golden, che spesso ritengono non abbastanza croccanti o sode. Pertanto, la nostra sfida è cambiare la percezione dei nord-europei sulle mele gialle. Con così tante varietà rosse, i consumatori spesso perdono la visione d’insieme, ma il colore, la consistenza e il sapore di questa mela sono molto particolari", spiega Louis.

"È una mela in cui crediamo molto. I volumi dei test hanno già dimostrato che, una volta che le persone assaggiano questa mela, tornano ad acquistarla. Quindi, in questa stagione, la disponibilità sarà leggermente maggiore. Ci aspettiamo di raccogliere tra le 70 e le 80 tonnellate, quindi non possiamo ancora soddisfare tutte le richieste, ma questo è solo l'inizio. Non bisogna inondare il mercato, ma espandersi costantemente, al passo con la domanda. Stiamo cercando di commercializzare il prodotto con una certa cautela".

"Il mercato delle mele è piuttosto complicato", ammette De Cleene. "C'è una fornitura eccessiva e un consumo troppo ridotto, ma penso che qualcosa di nuovo possa risollevare questa situazione. La Rubis Gold potrebbe essere la novità".

"Attira le persone ed è diversa dalle mele a cui sono abituate. Penso che il suo consumo aumenterà rapidamente e crediamo che questa mela diventerà presto un prodotto fisso sul mercato", conclude Louis.

Per maggiori informazioni:
Louis De Cleene
Devos Group 
66 Eugeen Cools Street
3460, Bekkevoort, Belgio
Tel.: +32 (0) 167 79 758
Email: info@devosgroup.com           
Web: www.devosgroup.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto