Il parere del grossista Tazio Zavaglia del CAR di Rimini

Ingrosso verdure, prezzi molto sostenuti

"Il pomodoro datterino lo vendiamo a 4 euro, il ciliegino a 3,50 euro/kg. In taluni casi ho dovuto dire di no ad alcuni fornitori perché le cifre erano troppo alte". Lo afferma Tazio Zavaglia, grossista operante presso il CAR di Rimini, aggiungendo: "Gli agricoltori hanno spese elevate e il prodotto è poco, per cui hanno tutte le ragioni a maggiorare le quotazioni. Ma oltre certi limiti non riusciamo più a vendere".

Il mercato delle verdure è sostenuto, dopo i prezzi altissimi di agosto. "Le quotazioni sono un po' scese, ma sono comunque alte. Ad esempio, per le lattughe siamo attorno a 1,30 euro/kg dopo i 2 euro raggiunti in agosto. Le alte temperature avevano fatto perdere buona parte dei raccolti". 

"Le zucchine sono tornate a 1 euro, 1,20 euro quelle scure. I cetrioli viaggiano attorno a 1,20 - 1,50 euro al kg, a seconda della tipologia- Le melanzane ogni giorno aumentano di prezzo. Ad oggi siamo a 2 euro/kg, 1,50 per la tonda", precisa il grossista.

In campagna, i margini sono comunque risicati a causa dei costi di produzione e delle basse rese. "L'estate del 2022 è stata abbastanza buona come volumi - aggiunge - in quanto noi serviamo la Riviera, in particolare ambulanti e negozianti. Questi hanno lavorato parecchio. Invece non riforniamo alberghi e ristoranti, che in genere si servono di ulteriori intermediari e cercano prodotti a basso prezzo".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto