Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto di mercato BLE, settimana 33 del 2022:

Sui mercati tedeschi, la lattuga è arrivata soprattutto da Germania e Belgio

Nel complesso, il commercio della lattuga è stato molto tranquillo sui mercati tedeschi. La verdura è arrivata principalmente da Germania e Belgio. Secondo il rapporto di mercato BLE, relativo alla setttimana 33 del 2022, a Francoforte, la mancanza di piogge e le difficili condizioni di crescita hanno portato a una carenza di volumi del raccolto nazionale e, di conseguenza, un forte aumento dei prezzi. Anche Colonia ha osservato un aumento dei prezzi. Monaco e Berlino hanno registrato una stabilità negli scambi, sebbene la qualità delle forniture tedesche a volte non sono state all'altezza. Ciò è stato evidente anche ad Amburgo, dove i commercianti solo raramente hanno potuto evitare riduzioni.

Quote di mercato per la lattuga nella settimana 33.

La lattuga iceberg è arrivata dal mercato locale e dai Paesi Bassi. Anche a Francoforte i prezzi hanno registrato un calo e, ancora una volta, la scarsa qualità è stato il fattore decisivo. L'aumento dei prezzi ha causato un calo della domanda. A Berlino, Colonia e Monaco non ci sono state grandi variazioni in termini di prezzi. Le insalate colorate sono state continuamente vendute e le fasce di prezzo precedenti non hanno quasi mai registrato variazioni. Su alcune piazza, però, le vendite limitate hanno costretto i commercianti ad applicare lievi riduzioni. Le indivie dalla Germania e dal Belgio sono aumentate di prezzo in alcune piazze, anche se la domanda non si è intensificata in modo significativo.

Mele
In forte crescita la presenza delle nuove offerte domestiche. Delbarestivale, Elstar e Gravensteiner hanno acquisito importanza. James Grieve è stata una nuova aggiunta alla gamma.

Pere
L'importanza delle tedesche Clapps Liebling e Williams Christ è cresciuta notevolmente. È diminuita invece la disponibilità di prodotti dell'emisfero australe.

Uva da tavola
Le vendite sono state miste: limitate in alcune aree, con riduzioni per accelerare le vendite, mentre in altre aree la domanda è stata buona, quindi i commercianti hanno potuto aumentare i prezzi.

Fragole
La stagione era nella sua fase finale. Le spedizioni sono sembrate limitate e anche l’interesse dei clienti è risultato in costante diminuzione.

Albicocche
Hanno dominato le importazioni francesi, seguite da quelle turche e italiane. Le merci provenienti dall'Europa orientale sono state relativamente poco costose e sono state vendute rapidamente.

Pesche e nettarine
Sebbene le forniture siano state limitate, sono state sufficienti a soddisfare una domanda costante. La domanda non è stata particolarmente forte e, a questo punto della stagione, c’è stato senza dubbio un certo grado di saturazione della clientela.

Susine
È stato disponibile un vasto assortimento, all’interno del quale ha dominato la frutta domestica. La presenza delle Fruchtbare e Hauszwetschge di Cacak è notevolmente aumentata. Inoltre, è stato possibile accedere alla prima Stanley domestica.

Limoni
Le consegne sudafricane hanno dominato su quelle provenienti da Spagna e Argentina. La disponibilità è stata sufficiente a soddisfare la domanda. I prezzi hanno mostrato un andamento misto.

Banane
Il caldo e le vacanze hanno causato una domanda limitata su alcuni mercati. Per evitare eccedenze, i commercianti non hanno avuto altra scelta che offrire riduzione.

Cavolfiore
I prodotti locali hanno prevalso, con offerte belghe e olandesi a completare la gamma. Le alte temperature non hanno favorito la domanda.

Cetrioli
La gamma di cetrioli è stata composta principalmente da offerte nazionali e olandesi. A Francoforte e Monaco, l'aumento dei lotti dal Belgio ha nuovamente completato la gamma.

Pomodori
La gamma è consistita principalmente di offerte olandesi, belghe e nazionali. Nel complesso, le forniture sono rimaste alte, in modo che la domanda ha potuto essere soddisfatta facilmente.

Peperoni
Le spedizioni olandesi hanno dominato sulle importazioni turche e belghe. Le offerte da Polonia e Germania hanno completato una settimana molto movimentata.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto