Progetto Sechium Italia

La "zucchina centenaria": un ortaggio antico, innovativo e dalle mille risorse

Un ortaggio originario del Costarica e del Messico, trapiantato da secoli in una delle regioni più meridionali d'Italia, la Calabria. Parliamo della cosiddetta "zucchina centenaria", apprezzata per la sua bontà, per la sua versatilità e per le sue proprietà organolettiche.

Botanicamente nota come Sechium Edule, è presente nelle sue varianti virens (verdi), albus (bianche), spinose e lisce. Il frutto di questo antico seme può essere consumato sia cotto che crudo.


Zucchina centenaria spinosa (Foto tratta da www.agricolacordopatri.com, su concessione di Francesco Cordopatri)

"Da 5 anni portiamo avanti il progetto Sechium Italia, che punta alla coltivazione professionale di questo ortaggio - riferisce Francesco Cordopatri, agronomo nonché giovane agricoltore dell'azienda Cordopatri di Amato di Taurianova (RC) - Dal 2017, per circa tre anni, ho raccolto dati da un impianto pilota. Il clou del progetto è coinciso con l'arrivo del coronavirus in Italia, nel 2020. Al momento, sono tre le aziende del territorio coinvolte nella valorizzazione della zucchina centenaria, per un totale di un ettaro di superficie coltivata, che dovrebbero almeno raddoppiare nel 2023".


Zucchina centenaria liscia (Foto tratta da www.agricolacordopatri.com, su concessione di Francesco Cordopatri)

Il periodo di produzione va da settembre a dicembre, a seconda della varietà e/o ecotipo e dell'andamento climatico. "Il picco della raccolta cade nella prima decade di ottobre. Stiamo cercando, inoltre, di allungare il calendario di maturazione. Se il clima risulta favorevole, con particolari tecniche siamo in grado di ottenere delle primizie già nel mese di luglio".

Secondo Cordopatri, i primi riscontri commerciali hanno superato le aspettative. "Le rese attuali sono ancora limitate, parliamo di circa 10 tonnellate, ma i test commerciali portati avanti durante fiere ed eventi nazionali, e nell'ambito della ristorazione, sono più che positivi. Si sono raggiunti i 3 euro/kg".

Peculiarità della zucchina centenaria
"Esistono diverse varietà, con e senza spine. In ogni nazione del mondo, ma anche a livello locale, l'ortaggio si conosce con una svariata gamma di nomi. Noi abbiamo scelto di chiamarla zucchina centenaria, perché è il nome che racchiude meglio la sua essenza - continua Cordopatri - Ci sono diversi genotipi di questo ortaggio nella nostra Regione, che abbiamo raggruppato per le sperimentazioni".


Raccolta di zucchina centenaria spinosa (Foto tratta da www.agricolacordopatri.com, su concessione di Francesco Cordopatri)

Secondo l'agronomo e agricoltore, le caratteristiche della zucchina centenaria sono molteplici. "La pianta è commestibile, dalle foglie al frutto e anche il tubero. Rispetto alle sue 'cugine cucurbitacee', la specie ha un minore impatto ambientale, essendo abbastanza rustica, senza grandi necessità idriche né problematiche dal punto di vista sanitario. Il gusto ricorda, a seconda della varietà, il cetriolo e il finocchio. Infine, è un ortaggio semplice da manipolare e da conservare in cella refrigerata".

"La accomuna al kiwi la possibilità di utilizzare le stesse strutture e la forma di allevamento a tendone (guarda video). In base alle sperimentazioni condotte, ci siamo resi conto che questa risulta la migliore tecnica di coltivazione. Abbiamo perciò sostituito vecchi impianti obsoleti di kiwi di oltre 40 anni, introducendo le piante di zucchina centenaria. Un modo anche per sfruttare risorse già in essere", spiega Cordopatri.


Zucchina centenaria liscia e spinosa (Foto tratta da www.agricolacordopatri.com, su concessione di Francesco Cordopatri)

Il progetto della zucchina centenaria rappresenta una sfida, ma anche un'alternativa locale per il territorio calabrese e non solo. "Infatti - conclude l'agronomo e agricoltore - l'obiettivo non è circoscriverlo alla nostra zona. Questa iniziativa è aperta a tutti gli areali italiani".

Per maggiori informazioni:
Francesco Cordopatri
Azienda Agricola "Villa Cordopatri"
di Cordopatri Francesco Pasquale

Corso Europa, 32
89029 Amato di Taurianova (RC)
+39 349 6732661
info@agricolacordopatri.com
www.agricolacordopatri.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto