IDM presenta Zancudo

Nuova irroratrice per fragole e colture a bassa intensità di coltivazione

La IDM, azienda specializzata in irroratrici, ha lanciato Zancudo, una nuova macchina per fragole in tunnel e altre colture a bassa intensità di coltivazione in pieno campo.

Alcuni anni fa, Angel Barranco, amministratore delegato della IDM, visitò le aree di coltivazione di fragole a El Bajío, in Messico, insieme ad Alfredo Celis di Agromotriz, distributore IDM in Messico. Lì notò che i coltivatori eseguivano l'irrorazione con piccole attrezzature a zaino, un metodo che richiede molto personale e non garantisce un'irrorazione uniforme ed efficiente per il controllo dei parassiti.

Clicca sul tasto "Play" per vedere il filmato

Angel vide che le linee di coltura potevano essere diverse, perché non tutti i tunnel avevano la stessa larghezza e lo stesso numero di linee. Questo rendeva piuttosto difficile meccanizzare l'irrorazione. La filosofia della IDM è stata quella di studiare il problema e partire da zero, per trovare la soluzione più semplice e adatta. Nei tunnel c'erano 4, 5, 6 o 7 linee di coltura. "Abbiamo progettato una macchina completamente nuova che ha risolto il problema", afferma Angel Barranco. "Gli assi delle ruote, così come le barre irroratrici, sono estensibili e possiamo aprirle o chiuderle per configurare l’irrorazione su 4,5,6 o 7 linee".

Inoltre, la trazione a 4 ruote e il sistema a 4 ruote sterzanti consentono manovre ottimali anche in spazi molto limitati. "È la macchina che si adatta al coltivatore e alle sue colture, e non il contrario, come accade di solito", afferma Alessandro Talluto della IDM, sottolineando che i suoi clienti apprezzano molto il modo in cui l'azienda è sempre disponibile ad ascoltarli e a fornire la migliore soluzione alle loro esigenze.

Lo Zancudo ha una turbina ad aria per polverizzare le gocce d'acqua, creando una nebbia con una penetrazione ottimale nella densità fogliare. L'atomizzatore è dotato di un serbatoio da 500 litri con sistema di autoriempimento da un serbatoio esterno.

"Le nostre macchine sono progettate seguendo le richieste e il feedback dei coltivatori", sottolinea Alessandro. "Con le crescenti sfide lavorative, la gestione di colture ad alta densità, in serre, tunnel o in pieno campo, sta diventando sempre più complicata. Grazie alle macchine IDM, i coltivatori possono affrontare queste sfide e aumentare l'efficienza delle loro attività".

Per maggiori informazioni: 
IDM Agrometal 
info@idm-agrometal.com    
comercial@idm-agrometal.com
www.idm-agrometal.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto