Nelle zone climatiche calde, i nuovi carrelli aiutano i coltivatori a far fronte alla carenza di manodopera

La fiera GreenTech è l’evento che svela al mondo orticolo nuove soluzioni per rendere più efficiente la coltivazione in serra. "Precimet produce attrezzature logistiche per serre", afferma Barbara Gołowińska. L'azienda è attiva in tutto il mondo e rifornisce clienti europei e internazionali, attraverso una rete di rivenditori, agenti e partner commerciali che supportano gli utenti finali in loco.

Barbara spiega che Precimet propone le sue soluzioni, dopo essersi confrontata con i coltivatori. "La manodopera sta diventando sempre più costosa e difficile da trovare, quindi i coltivatori stanno prendendo sempre più in considerazione l'automazione".

L'implementazione dell'automazione in movimento, tuttavia, può essere un'impresa particolarmente impegnativa e, a volte, assolutamente impossibile da implementare. "Siamo stati contattati dai coltivatori di Paesi caldi come Spagna, Italia e Grecia, che volevano utilizzare i nostri carrelli nelle loro attività". A causa delle condizioni meteo particolarmente favorevoli, Barbara afferma che i coltivatori di questi Paesi non hanno bisogno di investire molto in attrezzature altamente tecnologiche. "Ciò significa che le soluzioni automatizzate come la nostra possono essere effettivamente implementate più facilmente".

Fattori per i quali l'installazione è più semplice
Quando vengono progettate le serre, le file tra le piante sono solitamente pianificate considerando l'accesso all’uomo e non alle macchine. Pertanto, l'aggiunta di macchinari può essere particolarmente difficile. "Dato che i coltivatori dei Paesi molto caldi non utilizzano molte attrezzature altamente tecnologiche, in realtà è molto più semplice modificare leggermente il layout di coltivazione, in modo che i nostri carrelli possano spostarsi facilmente tra le file".

Precimet ha poi ricevuto altre richieste dai coltivatori: un carrello più alto, uno più piccolo e stretto, e così via. "Siamo un'azienda manifatturiera e abbiamo il nostro team di ingegneri che soddisfa tutte le richieste", continua Barbara. È proprio da una di queste richieste, l'azienda ha progettato e realizzato Alltrack, un nuovo carrello per serre presentato alla fiera GreenTech di Amsterdam.

In linea con il feedback
Il nuovo carrello è progettato specificamente per i Paesi con un clima caldo, ha ruote in gomma ed è disponibile in diverse dimensioni e funzionalità. "Un coltivatore ci ha chiesto se potevamo rendere il nostro carrello più stretto in modo che potesse entrare nella loro serra, quindi l'abbiamo realizzato. Un altro coltivatore ci ha chiesto se potevamo renderlo ancora più piccolo, e lo abbiamo fatto", dice Barbara.

Infatti, Alltrack-S e Alltrack-M hanno una larghezza della ruota rispettivamente di 75 cm e 90 cm. Questi due carrelli sono azionati da un meccanismo manuale per il sollevamento. "Questo ci ha permesso di mantenere il prezzo interessante, il che garantisce che un numero maggiore di coltivatori avrà accesso ai nostri prodotti", afferma Barbara. L'ultimo nuovo carrello è l'Alltrack-H, che ha una larghezza della ruota di 90 cm. La piattaforma può essere sollevata fino a 3 metri, grazie al meccanismo di sollevamento idraulico a doppia forbice. "Questa caratteristica ne rende molto più semplice l'utilizzo e, ovviamente, è adatto a serre particolarmente grandi", sottolinea Barbara.

La difficoltà di reperire manodopera e l'automazione sono comuni a tutto il settore orticolo. I carrelli Precimet sono disponibili a livello internazionale attraverso una rete di rivenditori che garantisce che i coltivatori siano sempre seguiti da vicino. "A causa della barriera linguistica e della distanza fisica con alcuni Paesi, inizialmente sentivamo di aver bisogno di qualcuno in loco che sapesse come muoversi nei diversi contesti", afferma Barbara. "Questa strategia si è rivelata vincente poiché i nostri rivenditori si prendono cura del cliente, mentre noi supportiamo i nostri retailer, in modo che sia garantita la velocità del servizio. Vorrei ringraziare l'azienda AGEON, il nostro concessionario in Italia, per il suo impegno nello sviluppo della nostra cooperazione", conclude Barbara.

Per maggiori informazioni:
Precimet
sales@precimet.pl
www.precimet.pl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto