Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ton van Dalen, Oxin Growers:

"Se i prezzi del gas rimarranno intorno a un euro, dovremo trasferire i costi lungo la filiera"

I coltivatori olandesi di pomodori e cetrioli non possono lamentarsi dei prezzi attuali, mentre i coltivatori di peperoni quadrati e melanzane hanno ancora molto da recuperare in questa stagione. Il direttore commerciale della Oxin Growers, Ton van Dalen, lancia quindi un allarme sull'impatto dell'aumento dei costi. "Se i prezzi del gas continueranno a oscillare intorno a 1 euro, quest'estate bisognerà sostenere i coltivatori di peperoni quadrati. Diversamente, le aziende di coltivazione avranno problemi di liquidità", esordisce Ton.

"In questi giorni si parla molto dell'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, incluse frutta e verdura. Ma le quotazioni all'origine non riflettono questo aumento, il che significa che i forti incrementi dei costi non vengono compensati. I profitti sono sotto pressione, mentre i prezzi nei negozi sono alti".

"Presumo che anche i rivenditori non traggano vantaggio se i coltivatori vengono pagati sottocosto. Fortunatamente, i prezzi dei coltivatori sono leggermente aumentati nelle ultime due settimane, ma è stato un aumento quanto mai necessario. Trasferire l'intero aumento dei costi lungo la filiera rimane un tema difficile da affrontare. Tuttavia, questi devono essere distribuiti e bilanciati lungo la catena", afferma Ton.

"Vedo una maggiore consapevolezza su questo tema, anche se non so quanto sia veloce questa crescita. Quest'anno c'è ancora un numero limitato di coltivatori che ha lasciato le proprie serre vuote. Per quanto ci riguarda, ad esempio, è stato meno del 5% della superficie. Ma è difficile prevedere cosa accadrà nella prossima stagione. Un sondaggio di Glastuinbouw Nederland mostra che, se i costi energetici rimarranno alti, il 40% dei coltivatori di ortaggi in serra si troverà in difficoltà. Molto dipenderà dai prezzi che avremo nel corso della restante parte della stagione".

Il mercato del pomodoro sembra essersi salvato in questa stagione. "La stagione è iniziata bene e i prezzi hanno retto, soprattutto rispetto al 2021 quando, fino alla settimana 17, i pomodori a grappolo costavano 0,93 euro. Ora vanno a 1,70 euro. Anche i prezzi dei pomodori sfusi sono stati buoni. Sono scesi  intorno al periodo pasquale ma, da allora, sono tornati a un livello accettabile. Se continuerà così, i coltivatori di pomodori potrebbero avere un anno da accettabile a buono", continua Ton.

Virus ToBRFV
"Tuttavia, quest’anno ci sono meno coltivazioni di pomodori in serre illuminate. Ci si chiede come andrà la nuova stagione. Si capirà nei prossimi mesi. Inoltre, il virus ToBRFV non sembra più essere sotto i riflettori, sebbene non sia scomparso. La nostra divisione breeding sta lavorando duramente su varietà resistenti, ma ci vorrà un anno o due prima che sia disponibile una quantità sufficiente di sementi. Il mercato è in generale molto incerto".

"Finora i coltivatori di cetrioli hanno avuto una buona stagione. Tutti i calibri sono stati venduti a circa 0,40 euro. Molti coltivatori hanno iniziato più tardi o sono passati da tre a due raccolti. Pochissimi coltivatori hanno lasciato i loro campi completamente vuoti", spiega Van Dalen.

Sovrapposizione spagnola/olandese
Mentre i coltivatori di cetrioli ottengono prezzi senza precedenti, questo non succede ai coltivatori dei peperoni quadrati. "La stagione è partita male, principalmente perché i coltivatori spagnoli pensavano che il raccolto olandese sarebbe iniziato più tardi. Ciò non è accaduto. Anche il bel tempo ha favorito produzioni piuttosto elevate. E la sovrapposizione spagnola/olandese ha sbilanciato domanda e offerta".

"Da allora i prezzi sono leggermente aumentati a circa 2 euro in media. Se si manterranno questi prezzi, le cose potrebbero non andare così male. Ma la domanda deve rimanere buona in estate. In genere c'è ancora molto da fare nel settore dei peperoni quadrati", dice Ton. "La coltivazione ha anche problemi di malattie e parassiti, come il nuovo afide resistente a determinati pesticidi. Anche le radici delle piante sono problematiche".

Infine, ma non meno importante, anche sul mercato delle melanzane le cose non stanno andando bene. "La stagione è iniziata male anche nei Paesi Bassi. I prezzi stanno salendo di nuovo al livello del 2020. Ma allora questo periodo dell'anno è stato fantastico. Non sappiamo come andranno le cose. I coltivatori hanno grandi aspettative, ma resta sempre da vedere cosa accadrà. A posteriori, vedremo quanto saranno state attendibili le previsioni", conclude Ton.

Per maggiori informazioni:
Ton van Dalen
Oxin Growers
Tel.: +31 (0) 180 203 202
Email: Ton@oxin-growers.nl  
Web: www.oxin-growers.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto