Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Pascal Felley (Fairfruit Group) commenta l'inizio della campagna

"La raccolta di drupacee portoghesi è cominciata molto prima di quella spagnola a causa del clima"

L'ondata di freddo che ha colpito l'Europa meridionale ha avuto ripercussioni sulla fioritura delle drupacee in molte regioni di coltivazione e in alcune aree, soprattutto nella penisola iberica, i raccolti hanno sofferto enormemente.

"Il clima capriccioso ci sta causando più problemi in Spagna che in Portogallo. In Portogallo finora abbiamo avuto un clima relativamente normale, più stabile rispetto alla Spagna. Questo ha fatto sì che quest'anno la campagna portoghese sia partita molto prima di quella spagnola", afferma Pascal Felley, amministratore delegato del gruppo internazionale Fairfruit, che ha sedi in Spagna, Portogallo, Germania, Austria e Ungheria, tra gli altri Paesi.

"In Portogallo stiamo assistendo a perdite di raccolto isolate e su piccola scala. Le albicocche sono quelle che hanno sofferto di più, perché non abbiamo raggiunto il fabbisogno di freddo necessario durante i mesi invernali. In Spagna dovremo sicuramente mettere in conto perdite minori, ma fortunatamente siamo stati risparmiati dalle forti tempeste che hanno colpito la regione di Murcia, nelle ultime due settimane", continua Felley. "Quest'anno la campagna delle drupacee a Murcia è iniziata con circa otto giorni di ritardo rispetto al 2021, sempre a causa del clima fresco di marzo e aprile".

Fairfruit Group produce e commercializza le seguenti drupacee: albicocche, nettarine, pesche, pesche tabacchiere, ciliegie e susine.

La coesione è imperativa
Secondo quanto dichiarato da Felley, in generale quest'anno si prevede una stagione abbastanza buona in termini di volume. "Ci aspettiamo un aumento dei quantitativi di produzione di drupacee grazie alla crescita delle nostre piantagioni. In generale, prevediamo un'annata discreta e una finestra di commercializzazione fino a settembre".

In base all'esperienza, i prezzi e la domanda miglioreranno solo dopo le prime settimane. "Le condizioni generali, con aumenti dei costi su tutta la linea, rappresentano una nuova situazione per tutte le parti coinvolte nella catena del valore, oltre al persistente alto tasso di inflazione. C'è bisogno che le parti interessate si uniscano".

A lungo termine Felley afferma che i rivenditori di generi alimentari tenderanno a iniziare più tardi la stagione europea delle drupacee. "Continua la tendenza delle catene di distribuzione a iniziare più tardi per offrire ai consumatori frutta più matura e più saporita. In alcuni casi vengono distribuiti meno articoli dello stesso prodotto per non sovraccaricare i consumatori nella loro selezione al punto vendita. Si tratta di un approccio che apprezziamo".

L'espansione delle superfici in Germania è in fase di pianificazione
Fairfruit Group, fondata nel 2014, punta a una strategia di coltivazione e commercializzazione local for local, motivo per cui una quota crescente delle sue drupacee viene commercializzata sul rispettivo mercato nazionale.

Felley spiega: "Il tema della regionalità è sulla bocca di tutti di questi tempi, e in questo senso ci vediamo ben posizionati con i nostri siti di produzione in diversi Paesi europei. Le albicocche vengono già prodotte in tutti i Paesi in cui operiamo. Anche in Germania stiamo pianificando un'ulteriore espansione del nostro areale di produzione. Dopo aver perso una parte sostanziale del raccolto a causa delle gelate negli ultimi due anni, quest'anno le cose sembrano andare molto meglio".

Per maggiori informazioni:
Pascal Felley
Fairfruit Group
+41 76 440 10 74
contact@fairfruit.com  
www.fairfruit.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto