Fra le novità di Freddi al Marca di Bologna anche nuovi trasformati

Confezione in cellulosa per cipolle e radici amare

"In Italia ancora non è obbligatorio, in Francia sì. Noi cerchiamo di portarci avanti: a Marca, manifestazione in programma a Bologna, siamo presenti con le nostre confezioni in cellulosa per patate, cipolle e radici amare". Lo afferma Matteo Freddi, responsabile commerciale della Freddi Prodotti Ortofrutticoli.

"Le confezioni sono da 250 e 500 grammi per scalogno e cipolla Borettana, ma anche la bianca e la ramata. Lo step successivo è quello di migliorare sempre più il confezionamento, in modo da avere una maglia che non si strappi mai e sia valida sia per noi confezionatori, quanto per il consumatore".

"Riponiamo molte aspettative in questa fiera - continua Freddi - in quanto la vediamo come una bella vetrina per chi ha un brand proprio da comunicare e far conoscere. La nostra filosofia è quella di proporre ai buyer un prodotto costante nelle quantità (sempre in base alla stagione) e omogeneo nella qualità. Negli anni siamo riusciti a rispettare questa filosofia e ciò ci ha premiati".  

Dal fresco al trasformato. "Presentiamo inoltre i triti di aglio, scalogno, cipolla e la confettura di radice amara di Soncino e cipolla Borettana. Abbiamo alcune aziende di riferimento con cui collaboriamo per realizzare questi trasformati di scalogno e di aglio. Sono prodotti sia per Horeca con i formati dedicati (500 grammi, come ad esempio purea di scalogno con olio di girasole), sia per Gdo in formato più piccolo".

Scalogno e timo è un insaporitore adatto anche per carni e altre pietanze. "La qualità di questi trasformati - conclude Freddi - si basa sulla nostra materia prima, che deriva dalle coltivazioni del territorio locale".  

Per maggiori informazioni:
Freddi Prodotti Ortofrutticoli S.n.c.
Via Lama, 41
Calerno di S. Ilario d'Enza (RE)
+39 0522 679831
commerciale@cipollefreddi.it
www.cipollefreddi.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto