Melicoltori moldavi pronti ad accelerare la diversificazione dei mercati d’esportazione

Oltre 13.000 tonnellate di mele moldave del raccolto del 2021 sono state esportate in mercati diversi da quello della Federazione Russa, come l'Unione europea, l'Asia centrale, il Golfo Persico e il Nord Africa. Oltre 2.000 tonnellate sono già state esportate su lunghe distanze in container per il trasporto marittimo. Per la prima volta, le mele prodotte in Moldavia sono state esportate in Germania, Kuwait, Malesia e Kirghizistan.

La necessità di diversificare il mercato delle mele è nell'agenda degli operatori moldavi da oltre un decennio, ma è diventata una questione impellente quando è iniziata la guerra in Ucraina.

La sperimentazione di nuove opzioni di commercializzazione delle mele fresche è stata avviata nel 2017 dalla Moldova Fruit Association, con il supporto dell'USAID High Value Agriculture Activity (HVAA). Pertanto, se le mele moldave del 2020 sono state esportate in 9 Paesi, le mele raccolte nel 2021 sono già state esportate verso 25 destinazioni.

Gli sforzi per diversificare i mercati d’esportazione hanno incluso l'organizzazione di molte missioni commerciali di importatori stranieri in Moldavia, nonché di produttori moldavi in Medio Oriente, e la partecipazione dei produttori di frutta a fiere internazionali ed eventi B2B. Queste attività hanno consentito agli agricoltori moldavi di verificare i requisiti dei consumatori di mele dell'Ue e del Medio Oriente, e di adattare di conseguenza il loro processo di produzione.

Secondo la Moldova Fruit Association, affinché i frutti moldavi raggiungano nuovi mercati come quelli dell'Ue o del Medio Oriente, i produttori dovrebbero rinnovare la loro gamma varietale, adeguandola in base alla richiesta del mercato. A questo proposito, è importante che il Ministero dell'agricoltura e dell'industria alimentare (MAFI) e le autorità competenti facilitino la sperimentazione e la registrazione di nuove varietà nel Catalogo vegetale. Inoltre, i produttori devono applicare standard internazionali che confermino l’utilizzo di buone pratiche agricole e la sicurezza dei prodotti, come GlobalGAP, GRASP, SMETA, ecc. Infine, è fondamentale gestire il livello dei residui per soddisfare i requisiti dei mercati internazionali, che spesso sono più rigorosi di quelli della Federazione Russa.

Ion Tulei, un produttore di frutta di Stefan Voda, ha già consegnato diversi container di mele negli Emirati Arabi Uniti. "Abbiamo consegnato 6 container di mele alla più grande società commerciale che opera attraverso un'ampia gamma di canali di distribuzione della frutta negli Emirati Arabi Uniti e nei Paesi limitrofi. Il consumatore degli Emirati Arabi Uniti preferisce le mele rosse, soprattutto la varietà Gala Royal. Abbiamo movimentato tutti i volumi che avevamo di questa varietà a un buon prezzo. Le mele sono arrivate a destinazione con successo nei reefer marittimi, e l'importatore è rimasto soddisfatto per l'eccezionale qualità dei frutti. Al momento, vogliamo aumentare il numero delle varietà di mele da esportare nella regione del Golfo", afferma Ion Tulei.

Nota: Secondo i dati ufficiali, la Repubblica di Moldavia esporta il 64% del volume dei prodotti agricoli verso il mercato dell'Ue ma, nel caso delle mele, vi è una forte dipendenza dal mercato della Federazione Russa, che corrisponde al 97% delle esportazioni totali di mele, pari a 240 mila tonnellate. Nell'attuale stagione di commercializzazione del raccolto 2021 (agosto 2021 - marzo 2022), la quota della Federazione Russa è scesa al 90% e continuerà a diminuire a causa della guerra in Ucraina e delle sanzioni internazionali applicate alla Federazione Russa. Attualmente, si stima che in Moldavia siano immagazzinate circa 100mila tonnellate di mele.

Per maggiori informazioni:
Octavian Olaru
Moldova Fruct
Tel/WhatsApp: +373 68 997-709
Email: olaru@moldovafruct.md 
www.moldovafruct.md 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto