AgriPlace Chain la offre alle aziende ortofrutticole

Analisi automatizzata su sicurezza alimentare e sostenibilità

Giovedì 24 marzo, l'azienda olandese AgriPlace ha tenuto un webinar sull'ottimizzazione della raccolta dati relativi alla sostenibilità sociale dei fornitori e alla sicurezza alimentare dei prodotti. Il loro sistema, denominato AgriPlace Chain, offre alle aziende un’analisi di facile lettura e completamente automatizzata sulla sicurezza alimentare e la sostenibilità lungo tutta la filiera. Molte aziende utilizzano già questo sistema in tutto il mondo, proprio come gran parte del settore ortofrutticola nei Paesi Bassi, tra cui Fruitmasters, Hillfresh, Jaguar fresh, Olympic Fruit e Harvest House.

AgriPlace Chain fornisce una soluzione ai crescenti sviluppi pianificati e realizzati in materia di sicurezza alimentare, controllo sociale e sostenibilità. Nico Broersen, della AgriPlace, ha affrontato i recenti sviluppi e le aspettative in materia di sicurezza alimentare e sostenibilità. Nico dice che da quest'anno sempre più partecipanti al mercato, come Lidl e Aldi, stanno rendendo obbligatoria una Catena di Custodia (CoC) GlobalGAP. Ciò significa che tutti gli anelli di una data filiera devono essere certificati GlobalGAP.

Inoltre, in Germania esiste già una legislazione sulla catena di approvvigionamento, in base alla quale tutte le grandi aziende devono garantire il rispetto dei diritti umani, lungo tutta la filiera. Una legge simile è stata annunciata nei Paesi Bassi.

Si stanno compiendo passi avanti anche nell'ambito della sostenibilità. Ad esempio, in collaborazione con Global GAP, Lidl lancerà uno standard di sostenibilità, mentre Tesco renderà obbligatoria la certificazione LEAF nella sua filiera del fresco.

Una panoramica unica e completa sulla qualità dei fornitori. In senso orario, da sinistra a destra: Certificazione, sicurezza alimentare e sociale, e sostenibilità. Analisi di laboratorio e liste di pesticidi proposte. Contratti, dichiarazioni dei fornitori, specifiche di prodotto. Panoramica trasparente della catena, dove è chiaramente visibile l'origine dei prodotti.

Nico pensa che, in futuro, le aziende dovrebbero fare di più in questi ambiti. Ad esempio, la conoscenza a livello del coltivatore diventerà fondamentale e i requisiti per i residui chimici più severi. Ci sarà anche un monitoraggio più approfondito dell'impronta di carbonio di coltivatori e fornitori, la biodiversità diventerà sempre più essenziale e la domanda di certificati sociali aumenterà.

Risparmio di tempo e panoramica completa della qualità dei fornitori
Nico e Simon Elting della AgriPlace affermano che AgriPlace Chain fa risparmiare tempo, raccogliendo, convalidando e condividendo automaticamente i dati su qualità e sostenibilità, e migliorando al contempo le informazioni per la vendita al dettaglio. Simon spiega che il sistema fornisce una panoramica completa circa la qualità dei fornitori, che possono condividere facilmente le proprie informazioni sul portale di un commerciante. I dettagli della certificazione e i componenti aggiuntivi all'interno della filiera sono disponibili con un solo clic. "Quindi, puoi mappare l'intera catena di fornitura e identificarne rapidamente i rischi e le opportunità", afferma Simon.

"Si può vedere facilmente quale fornitore soddisfa la domanda di un cliente, e il sistema verifica che tutto ciò di cui hai bisogno sia disponibile". L'azienda prevede di aggiungere presto anche analisi di laboratorio e informazioni sulla sostenibilità all'interno della propria filiera.

Principali vantaggi della digitalizzazione con AgriPlace Chain. Da sinistra a destra: servizio al cliente e sicurezza; risparmio di tempo e denaro grazie all’automazione; panoramica delle opportunità di mercato e dei rischi della catena.

Tobias Geraedts e Mari Hilgerdenaar del Gruppo ASF hanno concluso il webinar. Sono specializzati nel confezionamento e nella fornitura di piccoli frutti. Hanno spiegato che erano soliti gestire le informazioni sui fornitori sul loro sistema ERP interno. Tuttavia, ciò a volte causava problemi, poiché i dati non erano sempre corretti e aggiornati. "L'implementazione di AgriPlace Chain ha chiarito e semplificato tutto e il processo automatizzato, consentendoci di risparmiare molto tempo", afferma Mari. Simon ha concluso l'evento offrendo agli ospiti digitali un tour del sistema.

Per rivedere la registrazione del webinar (in lingua olandese) cliccare qui.

Per maggiori informazioni:
Nico Broersen
Simon Elting
AgriPlace 
Tel: +31 (0) 613 369 752 (Nico Broersen)
Tel: +31 (0) 614 388 200 (Simon Elting)
Email: info@agriplace.com   
Website: www.agriplace.com/chain


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto