Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza di Wim Waterman, della Waterman Onions

Spostamento internazionale verso la coltivazione di patate e cereali a scapito delle cipolle

Sul sito web della ditta olandese Waterman Onions, Wim Waterman fornisce un breve aggiornamento di quanto osserva sul mercato. Questa settimana ha pubblicato la sua previsione per gli ultimi tre mesi della stagione. "La domanda globale di cipolle non diminuirà presto. Anche i prezzi del mercato mondiale sono decenti". Secondo Wim, anche la domanda europea migliorerà.

"Alcuni lotti di cipolle di qualità inferiore sono stati inviati verso destinazioni alternative, come la Polonia. Quelli rimanenti sono quindi di qualità ragionevolmente buona. Ci saranno probabilmente meno importazioni da paesi popolari come l'Egitto e la Nuova Zelanda. Quindi, si potrebbe sostenere che sul mercato globale ci sarà più spazio per le cipolle olandesi".

All'inizio della stagione si parlava di un'eccedenza; ora, dice Wim, l'Olanda è riuscita a liberarsi facilmente di tutte le sue cipolle ancora nelle scorte. "Solo i problemi logistici continuano a frustrarci, e gli ultimi sviluppi in Ucraina stanno indirettamente influenzando il flusso delle merci".

Superficie in calo
Nella stagione 2022/23 la superficie coltivata con cipolle dovrebbe ridursi. Secondo Wim, ciò allenterà la pressione sul mercato. "Penso che i coltivatori di tutto il mondo opteranno sempre più per patate e cereali. I prezzi di queste commodity continuano a salire, a causa delle tensioni sul mercato globale. Ciò si tradurrà probabilmente in un minore interesse per la coltivazione delle cipolle".

Se questo porterà a un aumento dei prezzi nella prossima stagione, è ancora difficile da prevedere. "Per quanto riguarda i prezzi, dipendiamo completamente dalle spese di trasporto; se queste aumentano ulteriormente, anche il prezzo di mercato salirà ancora. Ma si tratta di rincari che non vanno a vantaggio né dei coltivatori né di noi confezionatori e commercianti".

Coltivazione certificata
Wim ha qualche consiglio da dare ai produttori che intendano coltivare cipolle nella prossima stagione: "La richiesta di prodotti certificati continua a crescere, sia in Europa che nel mondo. I rivenditori richiedono sempre più spesso certificazioni come Planet Proof e GlobalGAP. Come coltivatore vuoi espandere i tuoi mercati di vendita? Allora ti consiglio di prendere in considerazione le certificazioni richieste. Con le cipolle non certificate sei in balia del mercato all'ingrosso. E quest'anno ciò ha reso più difficile per i produttori fissare i prezzi di vendita", conclude.

Nel complesso, quindi, Wim vede prospettive sufficienti, anche se forse difficili, per la fine di questa stagione e per la prossima.

Per maggiori informazioni:
Wim Waterman
Waterman Onions
12 Hannie Schaftweg
8304 AR, Emmeloord, NL
Tel: +31 (0) 527 617 496 
Email: wim@waterman-onions.nl     
Web: www.waterman-onions.nl  

Fonte: Waterman Onions


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto