Juliane Guichaoua, di Prince de Bretagne

Avvio soddisfacente per la stagione delle fragole Gariguette

Presso la cooperativa orticola Prince de Bretagne, la stagione delle fragole Gariguette è iniziata a fine gennaio per i produttori del dipartimento della Finisterra. "L'inizio della campagna delle Gariguette sta andando bene. La fornitura continuerà ad aumentare alla fine di marzo, quando inizieranno a entrare in produzione i raccolti della Côtes-d'Armor. Il picco sarà tra metà aprile e metà maggio, con volumi giornalieri che raggiungeranno le 8 tonnellate/giorno", spiega Juliane Guichaoua, product manager della Prince de Bretagne.

La cooperativa comprende attualmente 16 produttori di fragole (di cui uno in regime biologico) e una superficie totale di 18 ettari. La maggior parte delle aziende agricole beneficia dell'etichetta HEV (ad alto valore ambientale) e le restanti sono in procinto di ottenere tale certificazione.

Foto credit: L'Œil de Paco

Fornitura premium
La Prince de Bretagne ha puntato su una fornitura di fragole di fascia alta e varietà molto conosciute, come la Gariguette, che la cooperativa commercializza sotto il proprio marchio. "È una fragola molto dolce. ma con un sapore intenso e una forma particolare. È la varietà più precoce e la più conosciuta dai consumatori. La Prince de Bretagne ha acquisito un certo know-how su questa referenza, che si riflette sulla qualità del prodotto. Per ora siamo molto soddisfatti dei frutti di quest'anno, che si mantengono anche molto bene".

La maggior parte delle fragole prodotte dalla cooperativa Prince de Bretagne vengono vendute mediante asta. "Il prodotto viene spedito lo stesso giorno ai supermercati e ai mercati all'ingrosso in Francia. Il ciclo è quindi molto breve tra il momento della raccolta a quello in cui la merce arriva al cliente finale, il che garantisce la massima freschezza". All'inizio della campagna è difficile dire come evolveranno la domanda e i prezzi. "Le fragole non sono certo acquisto necessario, ma piuttosto dettato dal desiderio e dal piacere. Con il potere d'acquisto attualmente in calo, è ancora prematuro fare previsioni. I produttori sono anche attenti all'aumento dei costi energetici che potrebbero avere un impatto su quelli di produzione. La fragola risente anche dell'aumento di altre spese, come quelle per fertilizzanti e manodopera".

Altre referenze
Oltre alla Gariguette, la Prince de Bretagne fornisce pure la frafola Maras des Bois. "Questa varietà ha un sapore simile a quello delle fragoline di bosco. Il clima mite della Bretagna consente una produzione regolare, in termini di volume e qualità, per una fragola considerata invece molto delicata. Forniamo anche le varietà Murano e Magnum, che aiutano ad ampliare la nostra gamma di fragole in un periodo complementare alla Gariguette".

Per maggiori informazioni:
Juliane Guichaoua
Prince de Bretagne
juliane.guichaoua@princedebretagne.com  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto