Rapporto BLE, settimana 10 del 2022

La stagione dei mandarini e delle clementine sta terminando

La stagione dei mandarini e delle clementine sta lentamente terminando sui mercati tedeschi. Secondo BLE, sia l'interesse che le forniture sono stati limitati. Inoltre, il clima piuttosto soleggiato e più caldo non ha contribuito all'acquisto dei mandarini. Questa situazione ha richiesto una buona distribuzione dell'offerta per salvaguardare le continue richieste elevate. I mandarini sono stati dominati dalle spedizioni spagnole e israeliane. Le varietà tardive, come Tang Gold e Nadorcott, nonché le quantità minori di Orri sono state fornite da produttori spagnoli, e l’Orri solo da Israele.

Sia l'israeliano che lo spagnolo Orri hanno continuato a stupire in termini di caratteristiche organolettiche. Il marocchino Nadorcott e il turco Murcott hanno completato la gamma. Le clementine sono risultate poco visibili. Solo a Monaco e Francoforte ci sono stati ancora prodotti provenienti da Spagna e Italia.

Mele
La gamma è stata ancora ampia, con le varietà domestiche dominanti. Le Elstar, Jonagold, Boskooop e Breaburn hanno costituito la base dell’offerta. Ci sono stati i primi segnali di un flusso selettivo delle merci tedesche. A causa dei crescenti problemi d’esportazione verso l'Europa orientale, a Francoforte è arrivata una quantità maggiore di mele.

Pere
La presenza di lotti sudafricani è risultata in costante aumento. I volumi in calo dei prodotti italiani non hanno necessariamente ridotto la domanda, anzi, i buyer hanno dovuto attingere sempre di più alle Abate Fetel. Verso il fine settimana, a Berlino ci sono stati i primi arrivi argentini di Abate Fetel.

Uva da tavola
I lotti sudafricani senza semi hanno dominato, seguiti dagli arrivi peruviani e namibiani. La domanda è stata discontinua: mentre Amburgo e Monaco hanno registrato un'attività vivace e in linea con l'offerta, le aspettative non sono state soddisfatte a Francoforte e Berlino, a causa di una debole domanda.

Arance
Le merci spagnole hanno dominato: Lane Late e Navelate hanno costituito la base dell'offerta. Mentre le ultime Salustiana e Navelina hanno integrato la gamma, le importazioni dall'Egitto sono cresciute in modo significativo nel fine settimana. A Monaco, la turca Washington Navel ha continuato a stupire, così come le ultime italiane Moro e Tarocco.

Limoni
L'assortimento ha incluso i Primofiore spagnoli e i Lama turchi. La fornitura a Francoforte è stata coperta esclusivamente dalle consegne spagnole, il che ha comportato una leggera correzione al rialzo dei prezzi.

Banane
La domanda è rimasta positiva, con le condizioni meteo e la ripresa della scuola in alcune località che hanno favorito il mercato. Il posizionamento è migliorato in alcuni mercati, consentendo ai commercianti di aumentare i prezzi.

Cavolfiore
Le consegne dalla Francia e dall'Italia hanno avuto un’accelerazione, con la Spagna che si è aggiunta in casi isolati. A Monaco, le eccellenti merci francesi hanno raggiunto nel fine settimana fino a 11 euro per confezione da 6.

Lattuga
La lattuga è arrivata soprattutto dal Belgio e dall'Italia. Le spedizioni da Paesi Bassi, Germania e Francia hanno solo integrato selettivamente il mercato. Le lattughe colorate provenienti dalla Francia e dall'Italia hanno conservato una qualità interessante, con i prezzi locali in aumento durante il fine settimana. Nel complesso, l'offerta è stata sufficiente a soddisfare la domanda, ma debole in alcune aree.

Cetrioli
I prodotti nazionali sono stati sempre più presenti, in competizione con le altre origine. A causa del clima soleggiato e caldo delle ultime settimane, anche i volumi sono aumentati e quindi anche le forniture dei produttori nazionali, olandesi e belgi. Le forniture spagnole hanno integrato l’offerta. Di conseguenza, i prezzi hanno avuto una leggera tendenza al ribasso.

Pomodori
La settimana non è stata tranquilla neanche per questo segmento. L'assortimento è stato vivace e ha mostrato un'ampia gamma di tutte le varietà dei Paesi fornitori. I prezzi dei pomodori a grappolo provenienti da Spagna, Turchia e Belgio sono rimasti per lo più stabili, a livelli ancora elevati. Nel caso dei pomodori tondi, invece, i prezzi sono leggermente aumentati.

Peperoni
Le spedizioni spagnole hanno dominato sulle rosse e verdi della Turchia. I peperoni rossi del Marocco sono stati supplementari solo ad Amburgo e Berlino. I livelli dei prezzi sono rimasti elevati per tutte le origini e colori. Le varietà della regione del Benelux sono state ritardate e, in termini di volumi, hanno avuto entrambe poca importanza.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto