Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Francois Rossouw – Mooigezicht

In Europa il prezzo dell'uva da tavola si avvicina ai livelli del 2020

Di recente, l'Europa ha registrato una carenza di uva da tavola, dovuta alla congestione nel porto di Rotterdam, che ha causato da 7 a 10 giorni di ritardi, e i volumi della settimana 11 stanno arrivando su un mercato vuoto.

"Ci sono dei gap tra i diversi arrivi dell'uva da tavola che aiutano sicuramente a spostare il prodotto più velocemente. I prezzi fino alla settimana di vendita 11 sembrano molto stabili e, se gli arrivi delle navi continueranno ad avere dei ritardi, sarà il prezzo di mercato ad avvantaggiarsene. Attualmente, le quotazioni sono migliori rispetto allo scorso anno, anche se ancora al di sotto del livello del 2020", osserva Francois Rossouw, amministratore delegato della Mooigezicht Estates, Hex River Valley, Sudafrica.

Rossouw è positivo sulla produzione tardiva di uva da tavola rossa senza semi della Hex River Valley, in particolare sull'affidabile Crimson, ma avverte che ci sono molti frutti problematici sul mercato che potrebbero influenzare negativamente l’andamento dei prezzi.

A causa del conflitto bellico in Ucraina, dalla settimana 9 in avanti, gli abbondanti volumi di uva da tavola destinati alla Russia hanno dovuto essere deviati in Europa. Allo stesso tempo, i volumi di uva da tavola dall'India in Europa si sono significativamente ridotti a causa del forte aumento delle tariffe di spedizione, secondo Rossouw.

Il mercato potrebbe cambiare drasticamente nella settimana 11 o 12. Davanti ai porti ci sono sei navi che stanno aspettando di essere sdoganate. In previsione di questo arrivo simultaneo, che potrebbe mettere sotto pressione i prezzi delle uve da tavola, in particolare rosse e nere, si prevedono delle promozioni nei supermercati.

“Il mercato delle uve da tavola bianche dovrebbe rimanere stabile, ma la sfida si avvertirà con l'arrivo sul mercato di grandi quantità di uve da tavola rosse e nere. Gli analisti di mercato prevedono che i prezzi spot potrebbero scendere la prossima settimana".

Inoltre, Rossouw sottolinea che ulteriori ritardi nello sbarco di queste navi serviranno a rafforzare il mercato.

Francois Rossouw, amministratore delegato di Mooigezicht Estates

"Il risultato del clima migliore e degli inferiori tempi di fermo dovuti al vento delle ultime due settimane, insieme alla cooperazione tra Fruit South Africa e tutte le parti interessate nei negoziati con le autorità portuali, è un deciso miglioramento nel carico delle navi a Città del Capo”, dice Rossouw. "Tuttavia, ci sono ancora degli arretrati e la carenza di container rimane un problema".

Superare le proprie aspettative con i cestini misti
Considerata la lunghezza della stagione, la Hex River Valley è l'area di produzione ideale per il confezionamento specializzato di cestini misti: la raccolta inizia nella settimana 51 e il confezionamento continua fino alla settimana 16.

Le uve da tavola della Mooigezicht sono confezionate in 11 impianti d’imballaggi (foto fornite da Mooigezicht)

"In Europa e nel Regno Unito, la carenza e gli alti costi della manodopera hanno favorito l’imballaggio all’origine di cestini misti", spiega Francois. "Nel 2019, abbiamo confezionato 200mila cartoni di cestini misti e non pensavamo potessimo superare queste quantità e invece, improvvisamente, la scorsa settimana abbiamo confezionato 350mila cestini. Non so se è un risultato già raggiunto in Sudafrica. Noi, comunque, stiamo continuando a preparare cestini misti con le nostre ultime Sundance, Sweet Globe e Autumn Crisp".

Rossouw prevede di chiudere la stagione con 370mila cartoni di cestini misti. Finora, la Mooigezicht Estates ha confezionato l'81% del suo raccolto di uva da tavola.

I loro cestini misti raggiungono Stati Uniti, Canada, Europa, Irlanda e Regno Unito. Quest'anno non hanno spedito in Estremo Oriente. "È insolito - osserva Rossouw - che circa un quarto del raccolto sia stato finora confezionato in cestini misti".

Imballaggio di cestini misti alla stessa velocità dei cestini monocolore
Prima della stagione, è stata pianificata attentamente la composizione dei cestini misti da confezionare in ogni azienda. "Abbiamo ancora aziende che non lavorano insieme perché la loro composizione di cultivar non lo consente ancora, ma in futuro si aggiungeranno ai nostri volumi misti. Penso che, la prossima stagione, non sarà impossibile raggiungere i 400mila cartoni di cestini misti".

"Siamo stati davvero motivati a confezionare cestini misti perché abbiamo diritto così a un premium sul prezzo. Sui nostri primi pagamenti abbiamo registrato un premio del 25% sui cestini misti. Il mix di uva da tavola richiede uno sforzo, ma siamo diventati molto abili, grazie alla formazione, e ora imballiamo cestini misti alla stessa velocità con cui imballiamo cestini monovarietali".

Al momento, la Mooigezicht è in grado di confezionare cestini misti dalla settimana 51 alla settimana 11, ma ha piantato abbondanti volumi di Autumn Crisp per allungare la stagione, insieme alla Crimson che viene raccolta fino alla settimana 16. A destra: cestini di cartone per il Regno Unito.

I cestini misti della Mooigezicht sono imballati in 11 impianti di confezionamento, ciascuno da 36 a 40 stazioni di confezionamento (e una dodicesima in standby, utilizzata quando necessario), il che migliora il controllo qualità sulle linee di confezionamento di nicchia.

"Attualmente stiamo confezionando cestini di carta per il Regno Unito e le isole dell'Oceano Indiano (6x800 g). A causa delle dimensioni di questi cestini c'è spazio sufficiente per l'uva da tavola e quasi nessun rischio che venga schiacciata. Stiamo anche iniziando con le prove di confezionamento in cestini di carta, per il mercato europeo".

Per maggiori informazioni:
Francois Rossouw
Mooigezicht Estates
+27 23 356 2110
francois@mooigezicht.co.za
www.mooigezicht.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto