Hydro Hunter Italia: "Molte le richieste dall'Italia e dall'estero"

Trovare l'acqua nel sottosuolo attraverso droni innovativi

"In poco meno di 20 minuti, riusciamo a scansionare il sottosuolo di una grande superficie di terreno, identificando la presenza o meno di acqua fino a 250 metri di profondità, attraverso l'utilizzo di onde elettromagnetiche. Nel giro di poche ore, quindi, siamo in grado di comunicare all'agricoltore se in quella specifica zona sono presenti falde acquifere per uso irriguo". A spiegarlo è Vincenzo Orso, pilota di droni della Hydro Hunter Italia, con alle spalle 35 anni di esperienza come elicotterista nelle diverse forze armate italiane.

Hydro Hunter Italia è una società nata nel 2017 che si occupa delle ricerche idriche nel sottosuolo, utilizzando innovativi sistemi aeromobili a pilotaggio remoto ad ala fissa e multi-rotore. Il suo team professionale è composto da geofisici, informatici ed aeronautici.

"Nell'ultimo periodo, stiamo ricevendo molte richieste dalle aziende agricole, che si ritrovano sempre più in difficoltà con l'aggravarsi della siccità. Veniamo contattati non solo dalle imprese italiane, specie quelle operanti nelle regioni centro-meridionali, ma anche da realtà situate in altri Continenti, come ad esempio la recente esperienza a Capo Verde (Africa), territorio noto per le drastiche carenze idriche, nel quale però abbiamo eseguito diverse scansioni, le quali si sono concluse con 10 perforazioni, tutte con esito positivo".

"Un drone, comprensivo di una tecnologica e di una specifica sonda da noi brevettata, sorvola la superficie di terreno interessata, inviando onde elettromagnetiche al suolo. Questa operazione ci permette di rilevare la differenza di densità tra un determinato strato di terreno con quello che lo circonda, fornendo così eventuali anomalie elettromagnetiche, che vengono successivamente captate dal drone e segnalate all'operatore attraverso il segnale Bluetooth. In quei punti di terreno caratterizzati dalle suddette anomalie, la probabilità di trovare risorse idriche diventa altissima, pertanto il nostro lavoro prosegue con una risonanza magnetica ortogonale del terreno, grazie alla quale siamo in grado di ottenere il grafico colorato della stratificazione del sottosuolo (esempio foto in basso), con le zone precise in cui vi è un'alta probabilità di presenza di acqua. Finora, questo metodo di indagine vanta una percentuale di successo superiore all'85%, a seconda poi della natura dei terreni".

"Ai nostri clienti non diamo mai un valore in termini di possibili metri cubi d'acqua presenti nel sottosuolo; forniamo piuttosto dei consigli su quanto la falda individuata sia in grado di portare buone soddisfazioni e quindi se vale la pena perforare. Una volta terminato il nostro lavoro, consegniamo al committente una relazione tecnica da fornire alle società di perforazione. A tutte le aziende che ci contattano, forniamo gratuitamente l'analisi geofisica preventiva e conoscitiva, per valutare la fattibilità di trovare acqua nel terreno interessato, così da evitare investimenti errati".

Per maggiori informazioni:
Hydro Hunter Italia
Grosseto – Italy
(+39) 3510012837
info@hydrohunter.com
hydrohunter.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto