Svizzera: autorizzata l'importazione di 40mila patate dall'estero

L'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) svizzero ha autorizzato l'importazione supplementare di 20mila tonnellate di patate da tavola e di 20mila tonnellate di patate destinate alla trasformazione.

E' stata così accolta la richiesta dell'organizzazione di categoria Swisspatat. L'autorizzazione ha luogo nel quadro del contingente doganale con effetto al 1° marzo. "Tali aumenti" sottolinea l'UFAG "si applicano dal 1° marzo al 15 luglio per le patate da tavola e dal 1° marzo al 30 giugno per le patate destinate alla trasformazione".

Il provvedimento è la diretta conseguenza dell'impatto negativo sulle rese produttive delle coltivazioni, causato dalle avverse condizioni meteorologiche del 2021 hanno avuto un impatto negativo sulle rese. Questa situazione si ripercuote sulle scorte che sono del 30-40% inferiori al livello consueto. "Il settore ritiene che non basteranno a soddisfare la domanda fino al prossimo raccolto" e che ha portato l'UFAG a "dar seguito alla richiesta dell'organizzazione di categoria di aumentare i due contingenti doganali parziali".

Fonte: Ticinonline


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto