Cathrine Smuts – De Keur

Le pere sudafricane beneficeranno dei mercati vuoti di Europa e Regno Unito

Da De Keur, un produttore di frutta e cipolle di Koue Bokkeveld, in Sudafrica, la raccolta delle prime pere Bon Chretiens (chiamate anche Williams) e Rosemarie è iniziata la settimana scorsa, quando le temperature a il Capo hanno finalmente cominciato ad aumentare.

In questa fase iniziale della stagione le pere sembrano buone, secondo Cathrine Smuts, marketing manager di De Keur.

L'inizio dell'estate è stato fresco, ma nella zona l'inverno è stato freddo e la distribuzione dei calibri è molto simile al solito.

"In questa stagione la nostra attenzione è rivolta all'Europa e al Regno Unito - osserva - con un mercato forte delle pere in Regno Unito e in Europa. È un risultato diretto del raccolto inferiore del frutto in Italia, che parte con un'offerta di pere quasi nulla. Abbiamo già ricevuto molte richieste, alcune da nuovi clienti".

Smuts continua dicendo che la loro priorità sono i clienti già consolidati che sono rimasti al loro fianco. "La maggior parte dei nostri importatori in Europa e Regno Unito appartiene al settore della vendita al dettaglio. Non inviamo alcunché all'ingrosso".

Sfide logistiche verso il Medio Oriente e l'Estremo Oriente
Le raccolta delle pere Forelle comincia dalla dodicesima/tredicesima settimana. "Nella nostra gamma è un prodotto che è più focalizzato sull'Oriente, ma dipenderà dalla situazione logistica quando arriverà il momento".

Nella scorsa stagione, l'azienda è stata costretta a trasportare la frutta (in particolare le mele) a Durban perché non c'erano altre opzioni. In quella attuale è un'opzione a cui l'azienda sta ricorrendo attivamente.

"Spediamo in container, per quanto possibile, ma il problema è a Città del Capo. Infatti non ci sono container e quindi si è costretti a caricare da Port Elizabeth o Durban. Stiamo considerando di procedere in questo modo per il Medio Oriente e l'Estremo Oriente. Non significa che da Durban invieremo tutta la nostra frutta per il Medio Oriente e l'Estremo Oriente, ma sicuramente una parte di essa, al fine di distribuire i rischi e di essere certi di ricevere i container".

Circa il 70% delle pomacee dell'azienda è costituito da mele. Le mele Royal Gala e Panorama Golden inizieranno nella settimana 6.

"Le mele sono più impegnative delle pere perché in questo periodo della stagione la maggior parte delle nostre mele va in Medio Oriente e in Estremo Oriente. In termini di commercializzazione, in questo periodo dell'anno il Regno Unito e l'Europa non acquistano mele dal Sudafrica, quindi l'opzione è quella di inviare in Medio Oriente e nelle isole dell'Oceano Indiano".

Comincia la stagione delle cipolle
I consumatori di Shoprite Checkers, uno dei più grandi supermercati del Sudafrica, conoscono bene le cipolle di De Keur.

Una volta che, tra cinque giorni, comincerà il confezionamento, la maggior parte delle cipolle di De Keur andrà in questo programma di supermercati.

Le cipolle Koue Bokkeveld sono apprezzate per la loro durata e De Keur le esporta in Angola e Zambia.

Tutte le foto sono state fornite da De Keur

Per maggiori informazioni:
Cathrine Smuts
De Keur
Tel: +27 23 315 5603
Email: cathrine@dekeur.co.za
Web: www.dekeur.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto