John Grootscholten (Daily Fresh Radish)

Inversione di tendenza sul mercato dei ravanelli

Attualmente, il commercio dei ravanelli è un po' lento, afferma John Grootscholten del Daily Fresh Radish, nei Paesi Bassi. "Solitamente, a gennaio ci sono sempre delle carenze e una buona domanda, ma finora il mercato è stato un po' deludente. A dicembre, i prezzi sono stati un po' più alti ma, a parte alcune settimane, l'inverno è stato generalmente un po' fiacco".

"Negli ultimi anni, c’è stata un’inversione di tendenza. Le estati risultavano commercialmente inesistenti e quindi, in inverno, i prezzi a volte potevano salire alle stelle. Ora non ci sono più picchi massimi e minimi. Alla fine, ovviamente, questo risulta vantaggioso. Ora abbiamo molti più ravanelli in estate".

La Germania è un mercato importante per i ravanelli, in inverno. "In estate ci sono quelli coltivati localmente. In inverno, invece, importano soprattutto dall'Italia e dai Paesi Bassi. In estate esportiamo principalmente negli altri Paesi come Belgio, Regno Unito, Scandinavia, e Francia. La Germania è quindi autosufficiente", afferma John.


Un ‘orto’ e un mazzo di ravanelli in una buia giornata invernale.

"In inverno, l'Italia è un formidabile concorrente sul mercato tedesco. Pertanto si discuterà sempre sui prezzi. La maggior parte della fornitura italiana consiste in ravanelli a mazzetti. A volte l'Italia non riesce a fornirne abbastanza, a causa del meteo o per altri motivi. Quindi i nostri ravanelli finiscono rapidamente. In inverno, ci sono anche quelli sfusi di Marocco e Israele".

John dice che la qualità del ravanello è buona. "Le foglie sono un po' più deboli, in questo momento. Ora stiamo raccogliendo i ravanelli che avevamo seminato dieci settimane fa. In altri anni, abbiamo avuto anche delle giornate invernali soleggiate mentre, negli ultimi mesi, abbiamo avuto tanta pioggia e giorni bui e grigi. Quindi mentirei se dicessi che il raccolto è molto forte. Non c'è niente che non vada, nei ravanelli, ma le foglie non sono così consistenti come in estate".

Nei Paesi Bassi, la superficie di coltivazione del ravanello è simile a quella dell'anno scorso. Secondo John, il costo dell'energia ha influenzato in modo significativo questa produzione. "Certo, non tanto quanto le coltivazioni di piante in vaso, che devono essere riscaldate fino a 25°C. Ma queste colture si vendono anche molto di più dei ravanelli. Il nostro fatturato/margine per pagare questi costi extra è molto più basso".

Il coltivatore di ravanelli è comunque ottimista, riguardo al 2022. "Negli ultimi anni, la primavera e l'estate sono state già migliori dell'inverno. In inverno, si rimane bloccati con un raccolto costoso che rimane a lungo nel terreno mentre, in estate, cresce molto più velocemente e la domanda è maggiore. Inoltre, cresce la tendenza verso un'alimentazione sana. La scorsa settimana è stato annunciato che le vendite di frutta e verdura dell'anno scorso sono aumentate del 3%. Se questa crescita continuerà, anche il mercato dei ravanelli ne trarrà beneficio", conclude John.

Per maggiori informazioni:
Daily Fresh Radish
25 Hoge Geest
2671 LK, Naaldwijk, NL
John: +31 (0) 651 592 838
Dennis: +31 (0) 654 244 414
Email: info@dailyfreshradish.nl        
Website: www.dailyfreshradish.nl 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto