Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alberto Palmí, direttore di FEDEMCO:

"Il prezzo del legno è triplicato. Non abbiamo mai visto niente di simile prima"

I coltivatori e i commercianti di frutta e verdura devono far fronte a costi sempre più alti, quando si tratta di immettere i loro prodotti sul mercato. Una delle voci che ha registrato il maggior aumento è il materiale da imballaggio, dal cartone alla plastica o legno, conseguenza degli alti costi dell'energia e del carburante e dei gravi problemi di approvvigionamento causati, in parte, dall'alto costo del trasporto marittimo, dovuto alla carenza di container.

"I problemi nella fornitura del legno hanno fatto triplicare il suo prezzo", dice Alberto Palmí, direttore della Federazione spagnola di imballaggi in legno e suoi componenti (FEDEMCO). "Non abbiamo mai visto nulla di simile, prima. Oltre all'aumento del costo delle materie prime, stanno aumentando anche quelli dell'elettricità, del taglio e della trasformazione, delle parti dei macchinari e così via. I produttori di imballaggi in legno sono costretti ad aumentare i prezzi, quando prevedono uno sforamento dei costi, mentre alcune aziende di packaging continuano ad assumersi i sovraccosti per paura di perdere clienti".

Secondo Alberto Palmí, una delle cause principali del problema dell'offerta di imballaggi in legno sono "i massicci acquisti effettuati mesi fa in Europa da Paesi come Stati Uniti e Cina. Inoltre, una piccola parte del legno che viene lavorato in Spagna per la produzione di container e pallet proviene dal Brasile ma, da mesi ormai, non arriva quasi più nulla da questo Paese, a causa dell'alto costo del trasporto marittimo. Il trasporto, di fatto, viene a costare più della merce trasportata nei container. In ogni caso, la carenza di container rende impossibile il carico della merce".

I produttori di pallet devono affrontare problemi di fornitura anche maggiori. "Il legno per i pallet è ora più costoso di quello utilizzato per i container, mentre tradizionalmente è sempre stato il contrario. Alcune fabbriche hanno esaurito il legno, mentre il prezzo continua a salire. Quale dovrebbe essere allora il prezzo di vendita di frutta e verdura perché siano redditizie?", chiede Alberto Palmì.

"Dopo tutto, nonostante siamo pronti con le scorte, la domanda di imballaggi di legno per il momento è inferiore, dato che l'esportazione di frutta spagnola, compresi agrumi e cachi, è diminuita rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione. Ciò è particolarmente vero per le destinazioni estere, che solitamente prediligono questo tipo di imballaggio, in quanto può sopportare l’umidità e quindi conservare meglio la frutta e verdura. Tuttavia, siamo fiduciosi che, come sempre, il mercato tornerà a stabilizzarsi", conclude il direttore di FEDEMCO.

Per maggiori informazioni:  
Alberto Palmí Alcober
FEDEMCO
T: +34 96 349 57 13 
direccion@fedemco.com
www.fedemco.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto