Intervento di Markus Tscholl, coordinatore di Asta Frutta Alto Adige

Mele in asta, ottima annata sul fronte quotazioni

"I prezzi delle nostre mele in asta sono stati molto soddisfacenti, quasi tutti pari o superiori a quelli del 2020. Un ottimo risultato, se si pensa che per alcune varietà molto blasonate le rese 2021 sono state anche superiori al 2020". lo afferma Markus Tscholl, coordinatore di Asta Frutta Alto Adige. 

"Per la Gala, abbiamo registrato quotazioni leggermente superiori rispetto al 2020, e anche le rese in campo sono state maggiori. Per i produttori di Gala è stata un'ottima annata. Soddisfatti anche i melicoltori che dispongono di Golden: i prezzi sono stati stabili o quasi, e i quantitativi quasi invariati. Considerando che si parla di una produzione in Europa superiore al 2020, non credevo che sarebbero state confermate le performance di un anno fa".

Stesso discorso per Red Delicious: volumi in leggero calo, quotazione uguale a un anno fa, mentre per la Granny le quantità sono state molto più basse e i prezzi hanno subito una forte impennata.

"Sul fronte clienti - precisa Tscholl - abbiamo lavorato bene con spagnoli, tedeschi e austriaci, ma va annotato che abbiamo avuto anche diversi nuovi clienti italiani e questo ci riempie di soddisfazione. Tutta la nostra produzione passata in asta è già stata venduta e spedita: solo le varietà più tardive come Pink e Fuji stanno ancora arrivando in asta".

Con un numero di clienti che quasi pareggia quello dei produttori (550 compratori registrati e 760 produttori), Asta Frutta Alto Adige rappresenta una realtà storica del territorio nella vendita delle mele, dato che la prima esperienza risale al 1960. La superficie totale che fa capo ai 760 produttori supera i 900 ettari, con un volume atteso di circa 45mila tonnellate di mele.     

Per maggiori informazioni 
Asta Frutta Alto Adige
Vilpiano (BZ),
+39/0471 676511
info@astafrutta.it 
www.astafrutta.it     


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto