Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il raccolto di Zespri nell'emisfero boreale sarà il più abbondante di sempre

Il raccolto di kiwi di Zespri nell'emisfero boreale è destinato a superare i volumi di vendita precedenti e a fornire buoni profitti ai coltivatori. Nick Kirton, direttore esecutivo di Zespri – Northern Hemisphere Supply, afferma che è appena iniziato il programma di vendita dell'emisfero boreale e Zespri prevede di commercializzare circa 26 milioni di vassoi, o quasi 93.000 tonnellate di kiwi, provenienti da frutteti in Francia, Italia, Grecia, Corea e Giappone.

"Il raccolto di questa stagione sarà il più abbondante di sempre e non vediamo l'ora di fornire ai consumatori dei frutti di qualità più alta e dal sapore eccezionale, mentre passiamo dai kiwi coltivati in Nuova Zelanda a quelli coltivati nell'emisfero boreale", afferma Kirton. "L'aumento del volume riflette anche la fase di crescita in cui ci troviamo, dal momento che continuiamo ad aumentare la fornitura per soddisfare la crescente domanda del mercato".

Nelle regioni di fornitura dell'emisfero boreale, da oltre 20 anni Zespri lavora in partnership con circa 1.300 coltivatori e fornitori Zespri che svolgono un ruolo chiave nella strategia di fornitura globale della compagnia, che lavora per fornire i suoi kiwi premium per tutti i 12 mesi dell'anno.

Si prevede che i volumi di vendita dei kiwi verdi di questa stagione rimarranno stabili, rispetto allo scorso anno, mentre le vendite del kiwi SunGold (a polpa gialla) di Zespri dovrebbero aumentare del 13%, riflettendo l'aumento delle rese, la nuova produzione e i progressi nella gestione dei problemi di parassiti e malattie.

Kirton osserva che il raccolto abbondante di questa stagione è stato ancora più apprezzato, considerate le sfide affrontate quest'anno dai coltivatori sia europei che asiatici. "Quest'anno è stata una stagione difficile, per alcuni coltivatori europei, con gelate primaverili e grandine a fine stagione, che in alcune aree hanno influito sulla produzione frutticola, ed è stata una stagione molto piovosa in Asia, dove continua a esserci il rischio di tifoni, prima che la raccolta venga completata. Essere ancora sulla buona strada per una produzione record riflette il duro lavoro che i coltivatori svolgono, insieme a coloro che sono coinvolti nella più ampia catena di fornitura. Noi non vediamo l'ora di rafforzare le nostre partnership nei prossimi anni".

Kirton afferma che i rapporti che Zespri ha instaurato con coltivatori e fornitori in Europa e in Asia consentono inoltre all’azienda di adottare un approccio globale per superare le minacce poste da parassiti e malattie. "La task force sulla sindrome da declino della vite del kiwi (KVDS - Kiwifruit vine decline syndrome, o moria del kiwi), con sede in Italia, è un eccellente esempio di collaborazione di tutto il settore per affrontare un rischio chiave per i coltivatori non solo in Italia, ma a livello globale. Siamo lieti di vedere che si stanno facendo dei buoni progressi per comprendere meglio questo problema e trovare strategie per mitigarne gli impatti".

Oltre al suo lavoro sulla KVDS, Zespri sta anche effettuando ulteriori ricerche nell'emisfero boreale su cimice asiatica e il batterio Psa, affinché l'industria rimanga vigile sulle minacce alla biosicurezza. Anche la ricerca in ambiti quali l'efficienza idrica, l'uso di nutrienti e la salute del suolo contribuisce agli obiettivi di sostenibilità globale di Zespri.

Per maggiori informazioni:
Lauren Wallis
Zespri
Tel: +61 27 818 0044
Email: Lauren.Wallis@zespri.com 
www.zespri.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto