Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Stephan van Marrewijk (Vicasol)

Buon potenziale per un nuovo pomodoro cuore di bue rosa

La stagione spagnola degli ortaggi in serra è iniziata un po' male, presso la spagnola Vicasol. "I prezzi non sono stati buoni, soprattutto quelli dei cetrioli precoci. La settimana prossima, molti supermercati passeranno ai prodotti spagnoli. Ci aspettiamo una maggiore ripresa, per allora", dice Stephan van Marrewijk, che lavora nel dipartimento commerciale di questa cooperativa spagnola da 14 anni.


Il centro logistico della Vicasol

"Sono ottimista per la nuova stagione. Tutti i mercati stanno riaprendo. L'anno scorso è stato particolarmente difficile vendere verdure che non fossero di I categoria. Ma ora possiamo servire di nuovo quei canali. Potrebbe diventare una bella stagione. Questo se il clima tiene e se avremo una produzione regolare. L'anno scorso, la produzione e le vendite hanno oscillato notevolmente. Quest'anno abbiamo cercato di distribuire meglio le semine".


Il centro logistico della Vicasol

"I nostri coltivatori hanno piantato meno pomodori, ma più peperoni e melanzane. C'è anche una maggiore coltivazione delle cosiddette specialità. Queste si distinguono per dimensioni, colore e sapore. La stagione dei cetrioli, delle melanzane, dei peperoni e delle zucchine è cominciata. Tra una settimana o due, inizieremo con i pomodori datterino. La stagione dei pomodori ciliegino e cocktail a grappolo è già iniziata", dice Stephan.

Quest'anno, Vicasol sta introducendo i pomodori cuore di bue rosa, chiamati anche pomodori lampone. "Abbiamo grandi aspettative per questi, soprattutto nei mercati di Polonia ed Europa dell'Est. E forse ci saranno opportunità di trovare questa specialità anche presso nei fruttivendoli olandesi". dice Stephan.

Per ora, il virus ToBRFV non sta avendo un grande effetto sulla produzione spagnola, ma è un problema che sta affliggendo molte aziende europee di pomodori. "Non abbiamo ancora avuto alcun caso. Ma il settore orticolo spagnolo è in massima allerta, data la situazione in altre parti d'Europa", dice.

"La nostra quota biologica continua ad aumentare. Soprattutto per peperoni, cetrioli, zucchine e melanzane. Meno per i pomodori, però. Attualmente, Vicasol ha 180 ettari di superficie biologica. Si tratta del 10% del totale. Inoltre, una parte della nostra superficie è certificata PlanetProof ed è dedicata principalmente ai prodotti che vendiamo ai trasformatori. Inoltre, negli ultimi anni abbiamo fatto passi considerevoli verso la sostenibilità. Abbiamo investito in cose come i pannelli solari, il riciclo dell'acqua e la riduzione della plastica", conclude Stephan.

Per maggiori informazioni:
Stephan van Marrewijk
Vicasol
04738, Puebla de Vicar, Almería, Spagna
Tel: +34 (0) 950 553 200
Email: stephan@vicasol.com  
Web: www.vicasol.es 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto