Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Secondo la proposta di Isi Sementi: guarda il video!

Dal sud al nord ecco le varietà migliori di pomodoro da industria

La campagna del pomodoro da industria del 2021 sta volgendo al termine e negli areali tipici di produzione si sono succeduti eventi climatici che hanno messo a dura prova gli operatori del settore.
La campagna è iniziata con il problema delle gelate tardive cha hanno costretto, sia al Nord che al Sud Italia, molti produttori a estirpare le piantine e ritrapiantare i campi, cosa che successivamente ha provocato un ritardo dell'inizio delle raccolte, con un conseguente accavallamento delle produzioni nel mese di agosto.

Nel periodo estivo si sono registrati, in particolare nella zona di Foggia, elevati picchi di temperatura e assenza di precipitazioni che hanno in parte compromesso la produzione dei trapianti tardivi; nell'areale del Nord Italia, a fine luglio, ci sono state delle grandinate che hanno compromesso il raccolto di circa 2.000 ettari di superficie nelle zone di Piacenza, Cremona e Parma.

Varietà Passenger

"In questo contesto non certo facile - afferma Marco Ruoso, direttore commerciale Italia di ISI Sementi - sottolineiamo come le varietà della nostra gamma abbiano ben performato e siano riuscite a soddisfare l'esigenza dei clienti della filiera, dai produttori alle Industrie di trasformazione".

Pretender

Nel territorio del Sud Italia, spicca il comportamento di due varietà di recente introduzione come Passenger (ISI 18205) e Pretender (ISI 16462) che hanno affiancato il Performer già presente da qualche anno. "Passenger" - come sottolineato da Roberto Ciociola, Area Manager zona Adriatica – "è indicato per trapianti precoci, ha mostrato una pianta di buona vigoria, un'ottima tolleranza agli sbalzi di temperatura e una produttività eccezionale; Pretender, indicato per trapianti a partire da fine aprile, ha soddisfatto i produttori per la facilità di coltivazione, per la pianta composta e coprente, oltre che per l'elevata produttività e per la forma e la qualità dei frutti. Entrambe le varietà, essendo resistenti al ceppo mutato di Tomato Spotted (TSWV 0-1), hanno garantito un'ottima sanità dei frutti, che si è espressa nelle rese produttive e nelle rese di trasformazione del prodotto".

Dobler

Nelle note positive sono da annoverare anche le produzioni e il comportamento agronomico della gamma dei pomodorini, Minidor, Wilson e Quorum e delle varietà tonde Impact e Dobler.

"Proprio queste ultime varietà - interviene Raffaele Vecchio, area manager zona Tirrenica - hanno mostrato il loro valore in Campania; Impact, soprattutto nella zona di Caserta, ha confermato le sue caratteristiche di rusticità, produttività e qualità dei frutti, mentre Dobler, grazie alla resistenza a TSWV 0-1 ha permesso di avere ottime produzioni e prodotto sano nelle coltivazioni della Piana del Sele, generalmente compromesse dalla presenza della razza 1 del TSWV. Quest'anno - conclude Raffaele - l'utilizzo nell'areale di Caserta di Passenger e Pretender ha permesso di tornare a coltivare in questa zona le tipologie a frutto allungato, con risultati eccellenti in termini di produttività e qualità dei frutti".

Isi 27615

"Anche nel Nord Italia - come afferma Marco Bastoni area manager Nord Italia - abbiamo avuto ottimi riscontri dalle nostre varietà, tra le quali segnalo ISI 27615, varietà resistente alla peronospora, molto utilizzata per le produzioni bio, indicata per trapianti da metà aprile a metà maggio, la pianta si è mostrata vigorosa, sana e coprente, ottima la pezzatura e qualità dei frutti, elevata la produttività. Altra varietà affidabile e performante è stata Faber, adatta per trapianti da fine aprile a fine maggio, ottima rusticità della pianta, produttività, consistenza e qualità dei frutti in termini di colore, grado brix e spessore della polpa. Inoltre siamo stati molto soddisfatti di ISI 28302, varietà introdotta quest'anno nel segmento precoce, che si è distinta per la precocità, per la tolleranza della pianta ai ritorni di freddo in post trapianto, per la maturazione concentrata, per la produttività e per la consistenza e la tenuta alla sovra maturazione delle bacche".

Isi 28302

"Ringraziamo tutti coloro che ci hanno accolto nei campi di coltivazione durante questa annata. Verificare le varietà durante tutto il loro ciclo colturale dal trapianto alla raccolta e in qualche caso anche in fabbrica, vivendo in presa diretta le problematiche agronomiche e climatiche, come avviene ogni anno, ci permette di avere le conoscenze per consigliare ai produttori le pratiche agronomiche più adatte a sfruttare il massimo potenziale delle nostre varietà, oltre che - conclude Marco Ruoso –  a raccogliere gli elementi da trasmettere ai nostri breeders per la messa a punto, attraverso il continuo lavoro di miglioramento genetico, di varietà in grado di soddisfare sempre di più le esigenze degli operatori del settore".

Per maggiori informazioni 
ISI Sementi Spa
Frazione Ponte Ghiara, 8/a 
43036 Fidenza (PR)
info@isisementi.com 
www.isisementi.com 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto