Azienda Agricola Castelli: "quest'anno un bollino di garanzia anche per la nostra pesca"

Una buona annata per l'uva da tavola dell'entroterra siciliano

"E' passato quasi un anno da quando, nell'agosto del 2020, abbiamo creato e lanciato il nuovo marchio aziendale: la coccinella dalla faccia sorridente che conquista il consumatore con la simpatia, ma soprattutto con la qualità di un prodotto eccezionale". Queste le parole di Michele Castelli, amministratore di un'azienda agricola di 10 ettari, impegnati nella coltivazione di uva da tavola (Victoria e Italia) e pesca del tipo a polpa bianca di Bivona.

Michele Castelli

La coccinella sull'uva da tavola
"La coccinella, non senza duro lavoro, ci ha portato tanta fortuna e soddisfazioni - ha proseguito Castelli - anche grazie al fatto di avere sempre seguito in prima persona ogni fase del processo produttivo, dalla gestione agronomica all'imballaggio. Sul piano commerciale, il brand della Coccinella ha funzionato molto bene e ci ha regalato soddisfazioni. La comunicazione su un canale come FreshPlaza, inoltre, mi ha regalato numerosissimi nuovi contatti che non avrei mai neanche sognato di acquisire. Ringrazio anche chi, sul piano commerciale, mi ha dato la possibilità di crescere, aiutandomi a districarmi sui mercati di Torino, Roma, Milano, Rimini ecc".

Una fascia che garantisce la qualità
"Abbiamo lavorato tantissimo sulla confezione dell'uva, che riporta la nostra fascia di qualità - ha aggiunto l'imprenditore agricolo - e grazie ai preziosi consigli di mio nonno Michele, abbiamo reintrodotto la cosiddetta cassetta a "grappolone", che ha suscitato il plauso degli operatori commerciali del nord Italia, i quali hanno intensificato gli ordinativi".

"Terminata la stagione delle uve precoci, inizieremo ad agosto con la regina delle uve medio tardive: la varietà Italia. Fin qui siamo stati molto fortunati perché non abbiamo risentito delle ondate di caldo che si sono registrate in Sicilia. Le nostre tecniche agronomiche, sempre efficaci, si basano sull'esperienza e sulla tradizione contadina".

Un bollino per comunicare il sapore
"E' di questi giorni anche l'avvio della stagione delle nostre pesche di Bivona (AG) - ha spiegato Castelli - e anche per questa deliziosa referenza abbiamo voluto rinnovare l'immagine aziendale. Al fine di renderci sempre più riconoscibili, abbiamo introdotto un bollino, completo di QR Code per la tracciabilità, riportante uno slogan che mette al centro l'ottimo gusto del prodotto. "Amore al primo assaggio" vuol comunicare anche la passione e la determinazione che tutti i giorni poniamo nel nostro lavoro, affinché l'assaggio di una pesca possa diventare un'esperienza piacevole. I commercianti sanno bene che il nostro e il loro successo dipendono dalle impressioni che provengono dalla vendita al dettaglio, e noi vogliamo accompagnare il nostro prodotto fin sulla tavola con un semplice ma significativo bollino".

"Le crescenti richieste - ha concluso l'intervistato - ci stanno aprendo sempre maggiori opportunità. Da qui è maturata l'idea (che poi è quasi un invito da parte di alcuni operatori commerciali) di collaborare con i mercati esteri. Date le nostre dimensioni aziendali, si tratterà di un lavoro di super nicchia, ma abbiamo tutte le caratteristiche per cogliere la sfida che ben presto si concretizzerà".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Michele Castelli 
Via Pippo Fava, 11
92020 Racalmuto (AG) – Italy
+39 329 783 5766
castellifruit@gmail.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto