Etna Conserve

Prima di acquistare con gli occhi leggere l'etichetta

"Ero poco più di un bambino, quando ho iniziato a imparare l'arte della trasformazione di prodotti agroalimentari. Mi dilettavo a lavorare soprattutto ricette di nicchia per clienti particolari, presso l'azienda nella quale lavoravo. E' così che ho messo a frutto arte ed esperienza e mi sono messo in proprio. Oggi Etna Conserve è un'azienda solida, che vanta un'ampia gamma di lavorati con oltre 100 referenze che arrivano a scaffale sia a marchio proprio sia in conto terzi". Così Simone Asero, titolare della siciliana Etna Conserve con sede a Belpasso (CT) specializzata nella trasformazione di sottoli, paté marmellate, confetture e creme spalmabili.

La storia di Simone Asero è anche il risultato di un legame affettivo nutrito di gratitudine e stima nei confronti del suo datore di lavoro.

"E' stato come un padre, per me. Tra le tante cose che mi ha trasmesso, soprattutto credere che il duro lavoro e l'esperienza sono le chiavi per arrivare al successo! A distanza di vent'anni, l'azienda è cresciuta al punto che lavoro anche in conto terzi una gamma di trasformati per particolari esigenze di canali commerciali e di clientela. I prodotti a marchio Etna Conserve sono infatti posizionati su una fascia premium, per coloro che non comprano solo con gli occhi ma leggendo attentamente l'etichetta".

Tra i prodotti di punta: la Caponata siciliana e la Giardiniera di orticole locali lavorate dal fresco, ma anche il Peperoncino a cornetto di Ispica ripieno con pomodoro essiccato naturalmente al sole (disponibile in formato famiglia oppure da 3 Kg per i canali all'ingrosso e catering). Ogni prodotto che arriva nel laboratorio aziendale viene selezionato e lavorato a mano, con un'attenzione e una cura assolutamente non replicabili con qualsiasi macchinario esistente.

Le verdure utilizzate per i lavorati sono coltivate da piccole aziende agricole locali, selezionate secondo il criterio della vicinanza e tenendo conto della tracciabilità, a garanzia di qualità.

La Caponata prevede l'utilizzo di sette verdure tra cui: Melanzana, Peperoni misti verdi e rossi, Sedano, Carota, Olive, Capperi (solo su richiesta), Cipolle, e vari condimenti quali olio di girasole, sale, zucchero e aceto di vino per l'agrodolce.

"Perché è opportuno utilizzare olio di girasole? nei trasformati, l'utilizzo di olio d'oliva - precisa Simone Asero - è indicato per la lavorazione di pesti e paté di olive, ma non per altre referenze trasformate. Il risultato sarebbe infatti quello di coprire i sapori della materia prima, pertanto al cliente che comunque desidera lavorazioni con olio Evo (extravergine d'oliva) consiglio di mixarlo al 30% con l'aggiunta di olio di girasole al 70%".

Molto richieste le spalmabili di frutta a guscio, senza conservanti né additivi, gluten free e senza olio di palma. Le creme di mandorle, pistacchi e nocciole sono disponibili in formato da 210 grammi. Anche in questo caso, i canali commerciali sono i punti vendita specializzati dove il consumatore è disposto a spendere e riconoscere costi e valore della materia prima.

"La Pistacchiosa è una crema spalmabile golosa e salutare, che lavoriamo con il 70% di pistacchio di Bronte oppure di provenienza greca e il 30% di zucchero. La differenza è naturalmente la filiera e, di conseguenza, il prezzo di partenza della materia prima. Quindi, considerato che il pistacchio di Bronte costa mediamente 30 euro/kg, è semplice quantificare quanto sia elevato il prezzo del prodotto finito. Ecco perché bisogna diffidare dei prodotti che troviamo sottocosto!"

"Lavoriamo molto all'estero - conclude l'imprenditore - con circa il 60% del fatturato derivante dalle esportazioni. Siamo presenti in Germania, Danimarca e Regno Unito, in negozi specializzati e ingrosso. In Italia è impossibile posizionare i nostri prodotti nella Gdo, perché nelle grandi piattaforme si punta solo al prezzo più conveniente; inoltre, con i volantini promozionali e i pagamenti a 90 giorni, non solo i tempi dell'incasso sono infiniti, ma ne va anche a spese della qualità, se non si vuole fallire!"

Per maggiori informazioni:
Simone Asero
Etna Conserve Srl
C.da Acquarossa, Via Palazzolo,12
95032 Belpasso (CT)
+(39) 346 7807458
info@etnaconserve.com
www.etnaconserve.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto