Chapa Namak: prodotto afgano di nicchia che guadagna popolarità in tutto il mondo

La primavera secca dell'Afghanistan potrebbe influire sulla produzione di alcune colture del Paese, ma non avrà un impatto significativo sul raccolto di albicocche delle aree più calde.

L'Afghanistan ha una lunga storia di coltivazione di albicocche. Mentre quelle fresche hanno una breve shelf life e sono troppo delicate per essere esportate dalle regioni remote dell'Afghanistan, gli agricoltori di queste aree hanno ampliato il loro metodo tradizionale per trasformare la varietà di albicocca Saqi in un prodotto essiccato unico chiamato Chapa Namak, o roll di albicocche

Questo snack speciale, spesso presente nelle feste tradizionali afgane, sta diventando sempre più popolare sui mercati esteri. In un ambiente agricolo in cui i coltivatori afghani cercano fonti di reddito più redditizie, il Chapa Namak si sta rivelando un ottimo prodotto, con centinaia di famiglie ora coinvolte nella sua trasformazione.

La varietà di albicocca Saqi, utilizzata nella preparazione del Chapa Namak si trova solo nelle remote province montuose di Bamiyan e Daykundi. L'albicocca Saqi fresca non viene esportata in quanto è un frutto molto morbido e con una breve shelf life, che lo rende ideale per l'essiccazione e la produzione di Chapa Namak. La varietà Saqi è coltivata per ora in alcuni distretti della provincia di Bamyan e Daykundi, e gli agricoltori stanno cercando di estenderla in altre aree del Paese, dove il meteo lo consente.

I produttori arrotolano le albicocche e le espongono a una giornata di intensa luce solare, per poi lasciarle asciugare in un luogo ombreggiato. Il prodotto finale è un roll di albicocca con un colore arancio intenso, dal sapore delicato e dolce. Nei distretti di Kahmard e Saighan della provincia di Bamyan, quasi il 40% degli agricoltori prepara il Chapa Namak. Il suo tempo di raccolta è di un solo mese, inizia e termina a luglio, e viene trasformato fino alla fine della stagione.

La Haider Refat Ltd, un’azienda di trasformazione ed esportazione di frutta con sede a Kabul, ha 27 anni di esperienza nell'esportazione di frutta disidratata in tutto il mondo. L'azienda sta attualmente sfruttando la crescente popolarità del Chapa Namak per trovare nuovi acquirenti in luoghi insoliti. "Sorprendentemente c'è una forte domanda negli Stati Uniti, in India e nei Paesi europei", ha affermato Ahmad Shekib Refat, vicepresidente dell'azienda. "Anche in Russia la domanda è insolitamente alta".

Refat fa notare che anche se il Chapa Namak richiede molta manodopera e un numero considerevole di ore per la preparazione, i profitti sono notevoli, e quindi ne vale la pena. "E' un prodotto ad alto rendimento per gli agricoltori", ha affermato il vice presidente Haider Refat. "E' una referenza unica e alla fine della stagione avremo volumi importanti, pronti per l'esportazione".

La crescente popolarità del Chapa Namak fa parte della crescente domanda estera di albicocche essiccate dall'Afghanistan. Secondo il dipartimento agricoltura, irrigazione e allevamento della provincia di Bamiyan, la produzione di albicocche disidratate è aumentata del 10% lo scorso anno.

Per maggiori informazioni:
Ahmad Shekib Refat
Haider Refat Ltd
+93 77 7202222
Info@barg-sabz.com 
www.barg-sabz.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto