Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ma è in aumento la frutta tropicale

Nel 2020 l'Ue ha ridotto l'import di prodotti biologici

Si riduce l'import di prodotti biologici nell'Unione europea. Secondo una nota pubblicata il 9 giugno dalla Commissione Ue, tra il 2019 e il 2020 si rileva infatti una lieve flessione delle importazioni di prodotti agroalimentari bio. Però è in aumento la frutta tropicale.

Nel 2020 l'Ue – sottolinea l'analisi della Commissione - ha importato 2,79 milioni di tonnellate di prodotti agroalimentari biologici, in calo dell'1,9% rispetto ai 2,85 milioni di tonnellate del 2019.

I mercati che aprono alle importazioni Ue sono soprattutto Paesi Bassi (31%), Germania (18%), Belgio (11%) e Francia (10%). I principali Paesi di provenienza sono l'Ecuador (12%), la Repubblica Dominicana (9%), la Cina (8%) e l'Ucraina (8%). I dieci maggiori paesi esportatori di prodotti biologici verso l'Ue hanno concentrato il 64% delle importazioni biologiche nel 2020.

Sul piano dei prodotti i più "gettonati" sono stati frutta tropicale, noci e spezie, pari al 30% del volume totale degli acquisti della Ue.

Fonte: Il Punto Coldiretti


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto