Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il consumatore italiano lo conosce poco e non vi è abituato

Il mango giallo è a uso esclusivo dei mercati etnici

"Il mango giallo, un frutto da 200-250 grammi, è l'espressione della nostra entità etnica". Comincia così Giorgio Donnarumma, sales manager della milanese Nuovafrutta, parlando della stagione commerciale di questo prodotto, che va da marzo a luglio.

"In assortimento abbiamo sia il mango Gota de Oro in arrivo da Santo Domingo, quindi Repubblica Dominicana, sia la varietà Ataulfo proveniente dal Messico. A livello qualitativo e di lavorazione, il mango giallo messicano è superiore, tanto da essere destinato ai nostri clienti più esigenti, ossia quelli che guardano al gusto e non solo al prezzo. La varietà Gota de Oro è più economica per via delle sua lavorazione più semplice e dei costi di nolo aereo più competitivi rispetto al Messico, ma è comunque buona da mangiare".

Mango Ataulfo messicano (Foto fornita da Giorgio Donnarumma - Nuovafrutta)

Il 99,9% del mango giallo viene distribuito tra i mercati etnici. "Noi movimentiamo quantitativi importanti: 2.000 colli a settimana della varietà Gota de Oro e 600-700 cartoni settimanali di mango Ataulfo - sostiene Donnarumma - In Italia, il consumatore è più legato alla varietà Kent, un frutto che ha un peso di almeno 500 grammi. In realtà, è una questione di abitudine: anche l'avocado Hass non era apprezzato inizialmente per via della sua buccia più scura, ora quasi non se ne può fare a meno. Arriviamo sulle tendenze e accogliamo le novità sempre molto tardi, purtroppo".

Inoltre, il sales manager sottolinea che l'idea che uno ha del mango è quella di un frutto più grande, di colore arancio-rosso. "Il mango giallo, questo sconosciuto, con la sua forma più allungata non rispecchia l'idea collettiva".

Mango Gota de Oro di Santo Domingo. (Foto fornita da Giorgio Donnarumma - Nuovafrutta)

La stagione messicana del mango giallo, quest'anno, dovrebbe risultare più breve, a causa del clima e di problemi nella fioritura, ma anche penalizzata dai costi molto alti del trasporto aereo. 

In generale, la domanda di mango è standard, con prezzi stabili. "Il mercato del prodotto in arrivo per via aerea è regolare. Un crollo si nota per il frutto trasportato per via marittima. In particolare, i prezzi del mango giallo Gota de Oro hanno un range tra 3,80 e 4,00 euro/kg, mentre l'Ataulfo spunta quotazioni di 4,50 euro/kg".


Mango Ataulfo messicano (Foto fornita da Giorgio Donnarumma - Nuovafrutta)

Sul finale di stagione del mango giallo, è possibile trovare anche mango Banilejo, sempre di origine dominicana, che nella forma assomiglia a una virgola e che possiamo definire davvero una nicchia di mercato. "Di questa varietà ne importiamo 800 colli a settimana, ma c'è da sottolineare che si tratta di un mercato particolare".


Mango Gota de Oro di Santo Domingo. (Foto fornita da Giorgio Donnarumma - Nuovafrutta)

Infine, Donnarumma sottolinea che intorno al 15-18 agosto si riparte con la campagna del mango giallo di origine brasiliana. "Il prodotto arriva da una specifica regione, Petrolina, e lo commercializziamo per 4-5 settimane. Dopodiché, la stagione del mango giallo per noi termina e riprendiamo l'anno successivo".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto