Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La spagnola Agroatlas produrra' avocado e mango in Messico

L'avocado continua la sua crescita inarrestabile nei mercati e l'aumento dell'offerta non sembra ancora tenere il passo con la crescita della domanda. Questo frutto è diventato un elemento essenziale per molti commercianti di frutta.

Anche l'azienda spagnola Agroatlas, della provincia di Almería, specializzata nella coltivazione e commercializzazione di fagiolini, ma anche di altri frutti e ortaggi, ha riconosciuto il potenziale dell'avocado e ha quindi intrapreso un ambizioso progetto per la sua coltivazione in Messico.

"Dopo 9 anni di lavoro con i fornitori in Messico, soprattutto per gli avocado, abbiamo deciso di investire nel Paese e di entrare in una joint venture con un coltivatore messicano nella regione di Nayarit. Questo ci permetterà di avere la nostra coltura di avocado su circa 250 ettari e quella dei nostri mango su 100 ettari - afferma Richi Menoyo, direttore commerciale di Agroatlas - L'azienda messicana si occupa della coltivazione, del controllo di qualità e del confezionamento, mentre noi ci occupiamo della logistica e della commercializzazione. In futuro vogliamo anche costituire una società comune, ma per ora pensiamo che sia importante avere una fornitura propria. E questo è meglio farlo in collaborazione con un'azienda che è esperta nel campo e che ne conosce tutti i segreti".

Quest'anno Agroatlas vuole raccogliere tra 4.000 e 5.000 tonnellate di avocado e tra 800 e 1.000 tonnellate di mango. Le vendite saranno dirette alla vendita al dettaglio in tutta Europa, dove l'azienda è già presente con la sua gamma attuale.

"I primi avocado Hass a Nayarit saranno raccolti a settembre, qualche mese prima della stagione spagnola, che inizia a novembre-dicembre e dura fino a marzo. Con i mango iniziamo a maggio con la varietà Ataulfo, e in giugno, luglio e agosto seguono Kent e Keitt, le varietà più importanti per il mercato europeo. La stagione del mango a Nayarit finisce quando inizia quella della Spagna, quindi non c'è nessun problema di sovrapposizione tra le due stagioni", sottolinea Ricardo.

Sostegno del governo
Il progetto Agroatlas non solo ha suscitato l'interesse dei coltivatori della regione, ma anche del governo. In una riunione iniziale con Richi Menoyo e José Manuel Jurado, specialista in specie esotiche di Agroatlas, da un lato, e i coltivatori partner messicani dall'altro, era presente anche Juan Kelly, ministro dello sviluppo rurale dello stato di Nayarit.

Kelly ha espresso il suo sostegno a questa iniziativa e ha apprezzato l'investimento della società spagnola nella regione. "Nayarit non è così nota come Michoacán in termini di coltivazione di avocado, ma l'avocado Hass è sicuramente di qualità eccezionale", ha osservato Menoyo.

In Messico il progetto Agroatlas può contare anche sull'appoggio della FIRA, un'agenzia governativa che promuove lo sviluppo dei settori rurali facilitando l'accesso al credito. La FIRA ha promesso prestiti a tassi d'interesse molto bassi ai coltivatori per gli investimenti nella tecnologia.

"Durante l'incontro abbiamo spiegato ai coltivatori che chiunque voglia unirsi al nostro progetto è il benvenuto. Potranno contare sul sostegno del governo e sui finanziamenti per la concimazione degli alberi. Dopotutto vogliamo che la frutta sia di qualità eccezionale in modo che possa raggiungere i mercati europei in condizioni perfette, dato che la traversata via nave dura comunque 23 giorni - spiega Richi Menoyo - Abbiamo anche istruito i nostri partner e i coltivatori su come ottenere le certificazioni richieste, come GlobalG.A.P. e la certificazione sociale SMETA, perché questo dovrebbe essere il punto di partenza per una relazione sostenibile".

Progetti futuri in Marocco
L'azienda spagnola ha anche una coltivazione propria di ortaggi e degli impianti in Marocco, dove il settore ortofrutticolo ha sperimentato una piena espansione negli ultimi anni. Nei prossimi anni il Marocco potrà giocare un ruolo significativo anche nella coltivazione dell'avocado.

Il Marocco commercializzerà la sua frutta alla fine di dicembre, il che offre una finestra di vendita interessante per prolungare un po' la stagione. "E' una proposta che è sul tavolo e non credo che esiteremo a lungo ad attuarla - conferma il direttore commerciale di Agroatlas - Dopotutto l'avocado è un prodotto con un presente e un futuro".

Logistica
"Siamo convinti da tempo che la qualità del prodotto debba essere alla base della nostra attività. Ecco perché abbiamo speso molte energie anche nell'aspetto logistico, perché esso contribuisce decisamente al nostro successo", sottolinea Richi Menoyo.

"Insieme ai nostri spedizionieri abbiamo già fatto un grande lavoro in questo senso, affidando i nostri prodotti alle migliori compagnie aeree e linee di navigazione - conclude - Ciò ci permette di garantire una fornitura che rispetta i termini di consegna".

Per maggiori informazioni:
Richi Menoyo
Agroatlas
Paseo Pedro Ponce 4, 1.º C
04700 El Ejido (Almería) - Spagna
+34 950573986
richimenoyo@agroatlas.es
www.agroatlas.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto