Azienda agricola Sari

Ampi margini di crescita per le aromatiche dell'Etna

Le potenzialità del mercato delle erbe aromatiche, in Sicilia, sono tutte in divenire, con spazi di crescita importanti rispetto ad altri prodotti, innanzitutto per la versatilità di impiego sia nel settore alimentare che nella cosmetica. Ne abbiamo parlato con Roberto Carbone, il quale ha sottolineato l'importanza delle erbe officinali anche in termini di opportunità nella diversificazione delle aziende agricole che puntano a colture resistenti ai cambiamenti climatici e a basso impatto ambientale.

In foto: Roberto Carbone, fondatore dell'azienda siciliana Sari

"Da piccolo sono cresciuto in campagna, nei terreni dei miei nonni. Questo precoce contatto con la natura è stato un'opportunità, subito dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari; tant'è che come regalo di laurea ho chiesto alla mia famiglia un terreno tutto mio. Un sogno che, nel 2018, ha dato il via alla nascita dell'azienda dove ho iniziato a impiantare una vasta gamma di aromatiche, allevate con le migliori tecniche colturali e destinate anche alla lavorazione in una linea di prodotti trasformati". Così racconta Roberto Carbone, fondatore dell'azienda agricola Sari.

A Trecastagni (CT), su terreni ricchi di biodiversità, l'azienda coltiva oltre che diverse varietà di erbe aromatiche anche mele "Cola", un frutto autoctono tipico delle falde dell'Etna. Le Cola hanno forma cilindrica arrotondata, con peduncolo corto, buccia gialla e lentigginosa e polpa bianca, croccante, succosa, leggermente acidula. 

L'intera linea a marchio si arricchisce di confetture extra, disponibili nei formati da 240, 120 e 70 g nei gusti: pera Coscia e lavanda, mela Cola e rosmarino, peperoncino e peperone.

"Parallelamente alla linea delle confetture, è nata la linea delle spezie che, per motivi di richieste di mercato, ho iniziato a lavorare in bustine. Origano, peperoncini, menta, elicriso, rosmarino, salvia, timo, lavanda oltre allo zafferano, che è stato al centro di oltre un anno di studi e della mia tesi di laurea. L'elicriso, pianta con le medesime proprietà organolettiche del finocchietto e della liquirizia, è al momento il nostro prodotto di punta".

La fioritura dell'elicriso comincia intorno a metà-fine giugno, mentre il giallo dei fiori persiste per tutta l'estate e oltre; anche perché, quando i capolini seccano, non si staccano dalla vegetazione e mantengono la caratteristica colorazione per molto tempo, anche fino all'inverno.

I processi di trasformazione limitano al minimo lo stress termico della materia prima. Ciò vale anche per l'essiccazione delle erbe aromatiche, lavorate a temperature a partire dai 5 °C, mantenendo così inalterati aroma, colorazione e struttura delle componenti della pianta in origine.

"Tra i prodotti di punta, figura lo snack superfood denominato Cafoodda, arricchito di Mandorla Pizzuta d'Avola e pera Coscia disidratata. Un progetto nato in partnership con alcuni miei amici sportivi, nell'ottica dell'alimentazione funzionale e salutare. Cafoodda è disponibile in due gusti: pera Coscia disidratata con Mandorla Pizzuta d'Avola e mela Golden con nocciola tostata dell'Etna, denominata di Sant'Alfio: le referenze sono disponibili in formato da 35 grammi. A breve, lanceremo un'altra referenza in due nuovi gusti, sempre con abbinamento tra frutta disidratata e frutta secca".

Il marchio ha puntato molto anche sul packaging design, per trasferire i valori del brand al consumatore che legge l'etichetta e che è quindi attento alle materie prime. Si è data preferenza agli elementi grafici e di comunicazione identitari, in grado di raccontare al meglio i valori autentici del territorio.

Anche "Sari", il nome scelto per denominare l'azienda, è un tributo alla Sicilia del versante Etna. Con questo termine, infatti, il frate domenicano Tommaso Fazello, folgorato dalla bellezza dei luoghi dell'Etna, definisce i sassi di pietra lavica nelle sue descrizioni della Catania del '500.

"Il mio obiettivo è comunicare le potenzialità delle spezie officinali tipiche della zona dell'Etna, dove crescono in abbondanza, anche spontanee, e creare un mercato nuovo, con potenziali clienti anche in ambito culinario. Non dimentichiamo che l'uso delle spezie è il modo più antico e naturale di insaporire gli alimenti. Inoltre, l'avvicinamento e la diffusione soprattutto tra i giovani della cucina etnica potrebbe trainare un mercato che, negli ultimi anni, è in crescita e non solo sull'onda delle mode del momento".

Sari è un'azienda dinamica, che si avvale di un progetto imprenditoriale e di giovani energie che guardano al futuro nell'ottica di profonde motivazioni etiche, puntando alla sostenibilità e alla qualità naturale dei prodotti, alla diversificazione delle produzioni e alla prevenzione degli impatti negativi delle attività agricole.

I mercati di riferimento di Sari sono i negozi specializzati, le botteghe locali e del nord Italia e i negozi gourmet a Londra e Parigi. In crescita il commercio online, in conseguenza delle restrizioni causate dalla pandemia.

Per ulteriori informazioni 
Sari Azienda Agricola
Via Antonio di Sangiuliano, 17G 
95039 Trecastagni (CT)
+39 366 3358041
info@sariaziendaagricola.it
www.sariaziendaagricola.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto