Ufficio federale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare

Ancora contaminazione da nitrati nella rucola

L'Ufficio federale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare (BVL) garantisce un elevato livello di protezione dei consumatori e della sicurezza alimentare in Germania, anche in tempi di pandemia. In occasione della Giornata mondiale del consumatore, il presidente di BVL, Friedel Cramer, afferma:

"Anche in questi giorni i cittadini possono fare affidamento sull'Ufficio federale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare. Anche in tempi di pandemia, non ci sono compromessi sulla sicurezza alimentare o l'approvazione di prodotti fitosanitari e farmaci veterinari. Sia a casa, sia al lavoro o in laboratorio, gli esperti di BVL continuano a garantire un elevato livello di protezione dei consumatori in Germania. Ad esempio, i prodotti fitosanitari sono approvati dal BVL solo dopo test accurati e attraverso rigorosi requisiti di sicurezza, proprio come accade per i farmaci veterinari".

"Nell'ambito del monitoraggio alimentare, il BVL coordina i programmi di controllo interstatali (ad esempio il piano di monitoraggio nazionale) ed elabora i dati di monitoraggio alimentare presentati dagli Stati. Questa è la nostra speciale competenza e responsabilità".



Immagine: BVL

Elevata contaminazione da nitrati nella rucola
L'importanza di combinare ed elaborare dati rilevanti è evidente, ad esempio, dalle ultime indagini sui nitrati in varie lattughe e spinaci. La valutazione condotta negli ultimi due anni su circa 800 campioni mostra che, in particolare, la rucola continua ad essere significativamente contaminata dai nitrati. La maggior parte dei dati di superamento dei livelli massimi (20 per cento) ha riguardato la rucola italiana.

Tuttavia, anche negli spinaci freschi i livelli massimi dei nitrati sono stati superati nel 7% dei campioni. Gli spinaci surgelati, d'altra parte, sono meno spesso contaminati da nitrati. Non ci sono casi di superamento nei campioni di spinaci testati, e questo vale anche per la lattuga iceberg. Soprattutto in inverno, occorre quindi prestare attenzione al consumo di insalate con livelli di nitrati inferiori, onde evitare un eccesso di nitrati, altrimenti nell'organismo possono formarsi nitrosammine cancerogene".

Fonte: BVL 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto