Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lutz Siebrecht (Wirth & Co)

Mercato lento per gli agrumi a causa delle temperature primaverili

L'improvviso aumento delle temperature della scorsa settimana ha avuto un impatto sul mercato degli agrumi. "La domanda è notevolmente diminuita a causa del clima primaverile, mentre i volumi sono rimasti costanti". A sostenerlo è Lutz Siebrecht, amministratore delegato dell'azienda all'ingrosso di Stoccarda Wirth & Co.

Nonostante il calo della domanda, finora il grossista frutticolo si sta lasciando alle spalle una campagna agrumicola di successo. "Sono stati venduti buoni volumi durante tutta la stagione, specialmente nel periodo che precede il Natale. Dato che non serviamo molto il settore della ristorazione, le chiusure non ci hanno quasi toccato. Al contrario, le vendite nei settori del dettaglio di prodotti alimentari e del commercio specializzato sono aumentate notevolmente. Nelle ultime settimane si è registrato un calo nelle vendite solo nei mercati settimanali, a causa dell'abbassamento delle temperature".

Nadorcott e Clemenules
Anche in tempi di Coronavirus si è riusciti a mantenere l'offerta di merci dai paesi di produzione dell'Europa meridionale. "All'inizio della crisi abbiamo notato delle carenze, in Spagna, perché non c'era abbastanza personale a disposizione. Tuttavia - spiega Siebecht - la situazione è stata gestita in modo relativamente rapido e si è potuto fornire volumi consistenti senza grandi ritardi".

Anche dal punto di vista delle vendite non si sono praticamente avvertiti cambiamenti, per cui la campagna degli agrumi si è sviluppata senza grossi problemi. Siebrecht: "Le clementine spagnole continuano a risultare più popolari delle arance. Le clementine precoci sono tradizionalmente un po' meno richieste, con un notevole aumento della domanda che coincide con l'inizio della stagione delle Clemenules. Nel frattempo, siamo arrivati ai mandarini Nadorcott, che vengono commercializzati a un prezzo un po' più alto rispetto alle Clemenules, ma sono anche molto popolari tra i clienti".

Una buona posizione di partenza per le clementine Orri
Nel frattempo, da diverse settimane sul mercato stanno arrivando volumi più grandi di clementine Orri israeliane. "Queste si vendono a 2,50 euro al kg, più o meno come le clementine Nador premium, ma sono un po' più popolari tra i compratori. Normalmente, le clementine Orri possono essere offerte fino alla fine di maggio. Tuttavia, potrei immaginare che in questi tempi di Coronavirus siano necessarie maggiori quantità sul mercato locale. A sua volta, ciò influenzerebbe anche i nostri mercati". 

La gamma di agrumi della Wirth & Co è completata da limoni e pompelmi. "Ovviamente, a causa delle chiusure nel settore della ristorazione, i limoni convenzionali dalla Spagna sono meno necessari, ma i limoni biologici presentano gli stessi livelli di smercio. Negli ultimi anni, invece, i pompelmi sono diventati un articolo marginale e vengono offerti quasi esclusivamente dalla Spagna, perché il prodotto della Florida viene venduto a prezzi molto alti, a causa dei dazi doganali". 

Il futuro del mercato all'ingrosso di Stoccarda
Questa società tradizionale che opera presso il mercato all'ingrosso di Stoccarda se l'è cavata bene, fino ad ora. "Vogliamo stare a vedere come si svilupperà la situazione pandemica. Inoltre, sono convinto che il mercato all'ingrosso resterà un importante punto commerciale in futuro, anche se non nella stessa misura del passato".

Per maggiori informazioni:
Wirth & Co GmbH
Lutz Siebrecht & Rolf Krauter 
Tel: +49 711 4860480
Fax: +49 711 48604858
Email: info@wirthfrucht.de  
Web: www.diesuessesusi.de/marke/    


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto