India ottima destinazione per le mele

Logistica problematica per l'esportazione di prodotti dalla Turchia

La stagione turca delle mele è in pieno svolgimento e, sebbene la domanda sia leggermente inferiore rispetto allo scorso anno, l'India si è dimostrata ancora un ottimo cliente. Il Paese importa le mele Red Delicious turche da dicembre. I prezzi sono stabili, nonostante le preoccupazioni degli esportatori turchi per le difficoltà nella logistica.

L'India è il cliente più importante dell’azienda d’esportazione turca, Demir Fresh Fruit, per quanto riguarda le mele. Secondo Alper Kerim, proprietario dell'azienda, la varietà Red Delicious sarà esportata in India fino a marzo: "La stagione delle mele in Turchia è in pieno svolgimento e sono soprattutto le nostre spedizioni ad andare bene in India. Questa nazione ha iniziato a importare le nostre mele Red Delicious a dicembre, e continuerà fino a marzo. La Red Delicious è la nostra varietà più importante: infatti circa l'80% del nostro stock è costituito da questa varietà. Le Granny Smith e Fuji rappresentano la restante parte".

Uno dei nuovi potenziali mercati per le mele turche potrebbe essere la Thailandia. Una prima spedizione, da parte di un’altra azienda, non è andata molto bene, ma Kerim ritiene che la sua impresa possa soddisfare meglio i requisiti di questo mercato specifico: "La domanda di mele è leggermente inferiore rispetto allo scorso anno, ma al momento è ancora soddisfacente . Come sempre, la maggior parte della domanda proviene dal mercato indiano, che importa la maggior parte dei nostri volumi disponibili. Anche i Paesi del Golfo e altri Paesi asiatici importano grandi volumi da noi. La Thailandia ha iniziato ad importare mele anche dalla Turchia, ma le prime spedizioni non sono andate molto bene, in quanto i fornitori non avevano abbastanza esperienza. Stiamo lavorando per portare le nostre mele in Thailandia, che potrebbe essere una buona opzione per gli esportatori turchi, purché vengono soddisfatti i requisiti del mercato".

Da quando è iniziata la pandemia, la logistica è stato un problema globale. Kerim afferma che hanno ancora difficoltà a trovare delle linee dirette per le loro destinazioni, e questo ha causato loro delle perdite: "Da quando è iniziata questa pandemia, la logistica è stato un grande problema. Non riusciamo ancora a trovare abbastanza spazi sulle linee, ed è molto difficile trovare trasporti diretti. I prezzi del trasporto sono troppo alti, soprattutto se si confrontano con quelli di un anno fa. Abbiamo dovuto annullare le nostre spedizioni molte volte, a causa della mancanza di servizi da parte delle compagnie di navigazione disponibili. Nel complesso, è stato molto difficile far fronte all'attuale situazione logistica".

Kerim dice che, negli ultimi tre mesi, i prezzi delle mele non sono cambiati: "I prezzi sono rimasti gli stessi di circa tre mesi fa. Nell'ultimo mese, il dollaro americano si è deprezzato, in Turchia, ma non possiamo aumentare i nostri prezzi di esportazione perché i prodotti diventerebbero inaccessibili per le nostre destinazioni. Tutto ciò significa che i nostri margini di profitto sono inferiori rispetto alle stagioni precedenti".

"A causa della pandemia, la maggior parte delle aziende del settore alimentare ha avuto delle difficoltà, per tutto l’anno. Il commercio ortofrutticolo ha affrontato problemi simili, pertanto dovremmo rimanere ottimisti sul futuro. La campagna di vaccinazione è iniziata nella maggior parte dei Paesi, e spero che il mondo torni alla normalità in circa quattro o cinque mesi. A quel punto, saremo pronti a riprendere l'attività a pieno regime", conclude Kerim.

Per maggiori informazioni:
Alper Kerim
Demir Fresh Fruits
Tel: +90 532 514 2080
Email: alper@dff.com.tr  
www.dff.com.tr  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto