Avvisi























Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ecco alcuni consigli

Il marketing per le aziende agricole esiste e non deve essere sottovalutato

Sembra strano, ma anche le aziende agricole necessitano di comunicare, per creare valore. Proprio queste imprese, che rappresentano un valore di centinaia milioni, possono contribuire alla crescita dell'economia nazionale. L'agricoltura ha intrapreso un percorso segnato dall'innovazione, sia nelle tecniche produttive sia nei modi di comunicare. Anche l'azienda agricola deve adattarsi ai tempi, alle tecnologie, a nuovi obiettivi di espansione, questi ultimi raggiungibili mediante apposite strategie di marketing.

"Mi occupo di comunicazione ormai da anni, ma sistematicamente sento pronunciare dagli imprenditori agricoli la classica e dannosa frase: "abbiamo sempre fatto così". Un concetto che però non porta sulla strada del successo aziendale". A spiegarlo è Andrea Bevilacqua (nella foto a lato), autore del primo manuale di marketing in Italia specifico per aziende agroalimentari, e fondatore del brand Agricoltore Strategico, un'azienda di formazione e consulenza che, ogni anno, forma decine e decine di aziende agricole italiane, tenendo corsi on-line, off-line e consulenze private. 

"C'è anche da dire - aggiunge l'esperto - che sono molte le realtà che si stanno lasciando alle spalle la riduttiva immagine, appartenuta per secoli all'immaginario collettivo, del contadino zotico e ignorante, per niente interessato al marketing, in quanto produttore di beni primari". 

"Quando parliamo di marketing per le aziende agricole, ci riferiamo all'utilizzo di strategie e strumenti necessari per sviluppare e migliorare transazioni commerciali, sia online che offline. Tutte le aziende ortofrutticole posseggono delle unicità, ma, con il tempo, tendono a uniformarsi, perché non sono in grado di riconoscerle e quindi di promuoverle. Non bisogna essere un esperto di marketing per poter implementare le migliori strategie attuabili in un'azienda agricola, ma anche attraverso piccoli accorgimenti è possibile, in autonomia, operare delle scelte. Ciò non toglie che la consulenza di un professionista possa migliorare efficacemente le relazioni aziendali".

Foto d'archivio 

"In un mercato in cui richiedono sempre più prodotti di qualità, differenziarsi è la prima cosa da fare per poter avere il successo che si desidera, ma, soprattutto nel comparto ortofrutticolo e agroalimentare in genere, le differenze tra un prodotto e un altro a volte sono così minime, che potrebbe risultare molto difficile identificarle, altre volte invece la differenza è notevole ma non si sa come valorizzarla. In questo caso, non è importante la reale diversità tra i prodotti, ma la percezione che il cliente ha del prodotto che acquista, oltre alla territorialità".

"Costruzione di un brand forte, identificazione dell'unicità e promozione di quest'ultima in un determinato target di clienti sono i primi passi da compiere. La maggior parte delle imprese agricole sono ormai presenti sia nel canale B2B che in quello B2C (specie con l'e-commerce), ma vedo ancora diversi produttori imitare le big company sia nei prodotti che nei messaggi pubblicitari, diventando l'uno il clone dell'altro e non riuscendo così a emergere in un mercato iper-affollato come quello odierno". 

La realizzazione di un sito web è sempre una scelta che le aziende tendono a rimandare, non curanti del fatto che la presenza in rete permette loro di far atterrare virtualmente i clienti nella propria realtà imprenditoriale. La creazione dei profili aziendali sui social network è poi un altro passo importante, ma non l'unico canale da considerare nell'ambito di una buona strategia di marketing. Inoltre, è da non sottovalutare, per un'ottima visibilità aziendale, la partecipazione alle fiere o eventi, l'email marketing o le mirate campagne di comunicazione in canali d'informazione professionali e di settore, specie per chi opera nel mercato B2B.

"I produttori agricoli - conclude Bevilacqua - sono degli eccellenti professionisti nel coltivare prodotti di qualità, ma questo non vuol dire essere anche buoni venditori. E' inutile produrre prodotti di qualità se poi non si riescono a far conoscere dal mercato. E' proprio qui che interviene il marketing, con le sue innumerevoli strategie".

Contatti:
Agricoltore Strategico
Tel.: (+39) 335 538 5656
Email: info@agricoltorestrategico.it
Web: agricoltorestrategico.it
Facebook: facebook.com/agricoltorestrategico


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto