Jan Rozema, di SFI Fruit

Fornitura limitata di uve estere: buone le vendite

Le prime uve sudafricane sono già arrivate presso la SFI di Rotterdam, che è in attesa anche delle uve provenienti dalla Namibia. "Il mercato dell'uva procede ragionevolmente bene. Le vendite in cestino ai supermercati stanno andando particolarmente bene, mentre quelle di uve sfuse le programmiamo con più cautela. Tuttavia, si possono ottenere ottimi profitti, con questo prodotto". A sostenerlo è Jan Rozema.

"Le uve brasiliane sono fuori dal mercato e nemmeno il Perù dispone di volumi enormi. A ciò si aggiunge che la stagione sudafricana e namibiana è in ritardo e le forniture sono limitate. La prossima settimana i quantitativi sul mercato potrebbero essere più alti, ma i volumi più grandi non arriveranno prima della settimana 53 o della 1 del 2021. Dopo di che, i livelli di prezzo andranno rivisti, ma per il momento sono stabili".


Uve Prime Seedless del Sudafrica

"Il prezzo dell'uva bianca varia tra 14 euro e 15,50 euro. Le uve rosse si vendono a circa 15 euro. L'anno scorso, le quotazioni erano più basse. Tuttavia, quest'anno le uve europee sono rimaste sul mercato più a lungo. Anche il Brasile ha inviato di più. Nel complesso, mi ritengo soddisfatto del livello di prezzo - afferma Jan - Inoltre, la fornitura peruviana è limitata, in parte a causa degli scioperi che si stanno verificando in tale paese. Le uve Red Globe del Perù ricevono un prezzo tra i 18 euro e i 20 euro".


Uve peruviane Flame Seedless.

"Ci si chiede come le misure anti-coronavirus influenzeranno il mercato delle uve. Con la chiusura di tutti i mercati, l'impatto sarà senza dubbio generalizzato. Tutte le uve sono di buona qualità e ci sono sempre più nuove varietà. La domanda di tipologie come la Sweet Globe e la Autumn, in particolare, sta aumentando notevolmente nei supermercati".

Anche la stagione sudafricana delle drupacee è cominciata e sul mercato sono arrivate le prime nettarine, pesche e susine da questo paese. La maggior parte di questi prodotti vengono prevenduti. A loro tempo, le susine europee sono andate molto bene, quindi il prodotto estero ha potuto contare su un buono spazio sul mercato".

"Sfortunatamente, nelle zone di produzione ha piovuto e ciò ha creato un gap nella fornitura, che quindi sarà limitata fino alla settimana 52. Ovviamente è un peccato, in quanto solitamente la settimana prima di Natale è quella più remunerativa".


Mirtilli dal Perù

"Infine nelle ultime settimane c'è stata una quantità enorme di mirtilli sul mercato, anche se i volumi da Perù e Argentina sono diminuiti nettamente. Pertanto, il mercato si sta svuotando rapidamente. Per fortuna - conclude Jan - questa settimana riceveremo la nostra prima spedizione dal Cile".


Il marchio cileno Frusan

Per maggiori informazioni:
Jan Rozema
SFI Rotterdam BV
Tel: +31 (0) 102 445 022
Email: jrozema@sfifruit.com 
Web: www.sfifruit.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto