Lionel Foubert, Les Aulx du Sud-Ouest

Obiettivo: fornire aglio francese per tutto l'anno

Secondo Lionel Foubert della Les Aulx du Sud-Ouest, il mercato francese dell'aglio è promettente. "C'è una domanda crescente di prodotti di origine locale. Inoltre, il consumo di aglio continua a rimanere stabile perché è considerato un prodotto salutare, una qualità molto apprezzata nel contesto pandemico attuale". Per la Les Aulx du Sud-Ouest, la chiusura del settore della ristorazione ha comportato un passaggio alla vendita al dettaglio e alla grande distribuzione.

L'azienda fa parte di un gruppo di tre imprese specializzate nella produzione di aglio, con sede nello stesso sito a Cadours, nell'Alta Garonna, e che insieme gestiscono produzione, commercializzazione e trasformazione. "La nostra strategia si concentra sull'aglio francese e il nostro obiettivo è quello di riuscire a fornirlo tutto l'anno", afferma Lionel.

La filiale di produzione è la Ferme de La Hitte, un produttore di aglio in monocoltura. E' la seconda stagione di raccolta per l'azienda, con 45 ettari che producono circa 400 tonnellate di aglio. La commercializzazione è a carico della Les Aulx du Sud-Ouest, che acquista l'aglio dalla propria azienda e da altre imprese agricole.

L'azienda è stata fondata nel 1982. Ogni anno commercializza circa 3.000 tonnellate di aglio, principalmente francese, ma anche importato in bassa stagione. La maggior parte viene venduta in Francia, le esportazioni rappresentano solo il 5% del fatturato. La controllata Sokod’ail (1989) è specializzata nella produzione di prodotti culinari, come purea di aglio, spicchi d'aglio, aglio sbucciato e disidratato.

La Les Aulx du Sud-Ouest offre una vasta gamma di bulbi, tra cui l'aglio bianco IGP di Lomagne, l'aglio rosa di Lautrec (con certificato Label Rouge) e l'aglio viola DOP di Cadours. Inoltre, è certificata IFS e partecipa alle iniziative BeeFriendly e Zero Pesticide Residues (CRP) del Nouveaux Champs Collective.

I campi durante il raccolto 2020 presso La Ferme de La Hitte

Negli ultimi due anni, l'azienda ha effettuato notevoli investimenti per ammodernare e aumentare i volumi di aglio francese. L'investimento complessivo ha raggiunto quasi due milioni di euro. "Abbiamo investito 300.000 euro nella coltivazione, 200.000 euro nel commercio e 1.500.000 nella trasformazione. Nel 2021 continueremo a investire per aumentare la nostra capacità di produzione e stoccaggio. Tutto questo corrisponde alla nostra visione di essere uno specialista dell'aglio e di fornire nuove soluzioni nella coltivazione, commercializzazione e trasformazione", afferma Lionel.

Per maggiori informazioni:
Lionel Foubert
Les Aulx du Sud-Ouest
l.foubert@lesaulx.com    
www.lesaulxdusudouest.com    


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto