Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Thomas Piou (IDMAT Arboriculture)

"Stiamo lottando contro i danni causati da parassiti e clima nei frutteti"

Nel 2000, i responsabili del gruppo IDMAT, Philippe Cantet e Lucas Merceron, esperti rispettivamente in colture e acciaio, hanno unito le forze per fornire una soluzione personalizzata, completa e con etichetta francese. "Questa coppia è riuscita a sviluppare un'azienda innovativa e responsabile, il cui obiettivo è supportare i produttori nella protezione fisica dei loro prodotti ortofrutticoli commercializzabili, coltivati in pieno campo", afferma Thomas Piou, direttore alle vendite della IDMAT.

La nostra gamma di prodotti è suddivisa in tre settori: produzione, supporto/fissaggio e prodotti essenziali
L'attività dell'azienda ruota attorno alla protezione fisica delle colture dai rischi climatici. "Inizialmente progettisti di soluzioni antigrandine, abbiamo iniziato a lavorare sempre più per prevenire i danni causati dai parassiti e dai cambiamenti climatici, come il troppo sole e le tempeste. La nostra gamma di prodotti innovativi ed ergonomici è suddivisa in tre settori, che sono la produzione (ancoraggi, coperture per pali), i prodotti di supporto e fissaggio (cavi, fili, fascette per cavi, accessori in plastica come polipropilene e poliammide) e i prodotti essenziali (reti e pali)".

Soprattutto produttori
Proprio come nel gruppo INDITEX, tutte le idee sono guidate dagli stessi utenti, compresa IDMAT Arboriculture. "Siamo i primi prescrittori e quindi i primi ad essere colpiti, il che ci spinge a essere reattivi. Le innovazioni vengono poi valutate dai tecnici sul campo, per creare uno scambio con l'ufficio progettazione, prima di effettuare i test".

L'eco-responsabilità è un pilastro del nostro sviluppo
La IDMAT, nel suo sviluppo a forte valenza ambientale (HVE, High Environmental Value), è impegnata nella responsabilità ecologica e attua una strategia rispettosa dell'ambiente, anche se è necessario trovare un equilibrio tra capacità e obiettivi, per trovare la soluzione migliore.

"Fornire soluzioni fisiche è la prima idea eco-responsabile. Infatti, queste consentono agli operatori del settore ortofrutticolo in pieno campo di ridurre la frequenza dei trattamenti chimici, dando loro la possibilità di implementare la Protezione Biologica Integrata (IBC), rispettosa dell'ambiente e sicura per l'uomo".

Come affermato in precedenza, "il cambiamento climatico sta causando la proliferazione dei parassiti e questo sta avvenendo in un momento in cui è vietato l'uso di prodotti chimici".

"Oggi ci proteggiamo dai parassiti, ma l'obiettivo è quello di riuscire a soddisfare sempre le esigenze dei nostri clienti. Ad oggi non abbiamo trovato una soluzione migliore della protezione fisica, che però richiede costante ricerca e innovazione. L'obiettivo finale è rendere la produzione più sicura, tenendo conto dell'ambiente e delle aspettative dei consumatori".

Sul gruppo IDMAT
Il gruppo, con i suoi 40 dipendenti, le diverse attività nei suoi 400 ettari di terreni e la fiducia di tutti i suoi clienti, genera dieci milioni di euro di fatturato. L'investimento si sviluppa su 3 aree: risorse umane con competenze tecniche, strumenti di supporto e controllo e investimenti per aumentare la capacità di produzione. "Questo impegno nella crescita e nel miglioramento continuo, consentirà a IDMAT Arboriculture di rimanere al top", conclude Piou.

Per maggiori informazioni
Thomas Piou
IDMAT
Tel.: +33 (0)549954607
Cell.: +33 (0)614062649
Email: t.piou@idmat.fr
Web: www.arbo-idmat.fr


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto