Il clima stenta a far maturare i frutti

L'emergenza sanitaria accentua il consumo di arance, anche nell'e-commerce

"La campagna agrumicola è iniziata da alcune settimane con la commercializzazione delle varietà precoci di clementine e sta proseguendo con una briosa fase di contrattazione sulle Navel precoci, ma anche su arance a maturazione tardiva". Questa la prima battuta di Angelo Migliorisi dell'azienda Cava Bio di Acate (RG) che abbiamo intervistato per analizzare la campagna produttiva arancicola della Sicilia Sudorientale e, più precisamente, della provincia di Ragusa.

"Probabilmente questo fermento - prosegue Migliorisi - è determinato dal delicato periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo, in quanto c'è la tendenza ad aumentare il consumo di agrumi, e quindi pure di vitamina C, per i noti effetti benefici sul nostro sistema immunitario. Il protrarsi, però, di temperature ancora sopra la media da un lato, considerato che in questi giorni abbiamo avuto punte di 23-24 gradi centigradi, e un anomalo periodo di siccità dall'altro, ritarda la maturazione dei frutti. La buccia (come si vede qui un po' in tutte le foto - NdR), infatti, stenta ad assumere una buona colorazione, e obbliga i coltivatori a continuare a irrigare, con sensibili ripercussioni dal punto di vista economico".

L'azienda Arance Bio Cava d'Oro, certificata biologica, da alcuni anni ha scelto l'e-commerce come tipologia prevalente di commercializzazione. La diversificazione varietale (Navelina, Tarocco comune e Lane Late), consente di disporre di arance a partire da novembre e fino a giugno. L'azienda utilizza in coltura i microrganismi effettivi i quali, somministrati in fertirrigazione e per via fogliare, "agiscono secondo un principio di predominanza su quelli degenerativi, favorendo la mineralizzazione della sostanza organica e rafforzando le difese immunitarie delle piante".

"Dal punto di vista agronomico - spiega l'esperto - ci stiamo orientando verso il cosiddetto no-tillage, che prevede solo la trinciatura della massa vegetale spontanea, evitando quindi la lavorazione del terreno e favorendo l'aumento di sostanza organica nel suolo".

L'azienda Arance Bio Cava d'Oro si estende per circa 5 ettari. I terreni dell'azienda sono ideali per la produzione agrumicola, per due motivi fondamentali: la precocità, per via dell'ottima esposizione, e la fertilità, in quanto ubicati vicino al corso del fiume Dirillo le cui, seppur saltuarie, esondazioni apportano nutrienti preziosi.

Contatti:
Azienda Arance Bio Cava d'Oro
Sede Legale
Via Giuseppine, 24
97100 Ragusa
Tel: +39 3383810756
Email: ante.migliorisi@alice.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto