Mirco Zoffoli: "Vendite elevate sia in Gdo, sia nei mercati dell'isola"

Il kako romagnolo piace molto in Sardegna

In un panorama commerciale piuttosto statico, il kako Tipo romagnolo ha trovato la propria isola felice: la Sardegna. "E' un trend partito già da qualche anno - afferma l'intermediario di ortofrutta romagnola Mirco Zoffoli - e quest'anno si conferma. In Sardegna, vi è un'alta richiesta di questo prodotto, sia nei mercati all'ingrosso, sia nella Gdo".

Mirco Zoffoli mostra in maniera originale il suo prodotto

Al di là di questo aspetto, il mercato è piuttosto fermo, al momento: "Da qualche giorno non c'è una richiesta molto vivace, specie nei mercati all'ingrosso, mentre va un po' meglio nella Gdo. Non sono ben chiari i motivi, ma i grossisti ne richiedono molto meno. Davanti abbiamo ancora 20-30 giorni di mercato, quindi l'auspicio è che le vendite riprendano anche in questo canale".

Circa le quantità, Zoffoli ritiene che in regione manchi un 20-30% del kako Tipo e un 40% del Rojo. "Sul prodotto tradizionale manca un calibro. Vi è molto 22-24, che non è molto richiesto, mentre il medio 24-26 e il grosso è meno presente e ciò comporta una riduzione dei prezzi. Chi ha lavorato bene e dispone di calibri elevati spunta buone liquidazioni".

Vaschette da 4 frutti, un classico per la Gdo

Sul fronte estero, Zoffoli lavora molto con la Francia e la Svizzera. "Le vendite erano partite bene - conclude - ma poi hanno rallentato anche all'estero. In Svizzera, già da qualche settimana, i centri commerciali sono chiusi nel weekend, per via della pandemia, e questo ha frenato gli acquisti da parte della Gdo".

Contatti:
Mirco Zoffoli
intermediario
di ortofrutta romagnola
Email: mircozoffoli@gmail.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto