José Castelló (San Antonio Frutti): "Possiamo conoscere in tempo reale calibri e colore dei frutti"

I droni arrivano nel settore agrumicolo spagnolo

La selezione degli agrumi in campo al momento della raccolta, al fine di soddisfare una domanda specifica, è difficile da pianificare e molto costosa quando la maggior parte delle aziende agricole sono organizzate secondo un modello di piccola proprietà, come avviene in Spagna. Il settore agrumicolo spagnolo si trova ad affrontare la crescente concorrenza dei Paesi terzi, quindi l'efficienza dei costi è vitale per la sopravvivenza di un settore che è stato duramente colpito negli ultimi anni. La digitalizzazione del campo, perciò, può essere fondamentale.

Nell'agosto di quest'anno, San Antonio Fruits, azienda specializzata nella produzione e vendita di agrumi con sede ad Alicante, in Spagna, ha annunciato un accordo con la società Aerobotics, un'azienda tecnologica dedita all'analisi dei dati e alle immagini aeree, che si concentra sull'offerta ai produttori agricoli di un servizio che fornisce loro informazioni preziose e precise, attraverso l'uso di droni.

"Grazie ad algoritmi di machine learning all'avanguardia, abilitati dall'imaging visivo e multispettrale dei droni, siamo in grado di ottenere metriche di stima del raccolto. In questo modo, possiamo sapere quali sono i calibri dei frutti e conoscere la distribuzione del colore in tempo reale e, naturalmente, capire meglio e pianificare le strategie di marketing", dice José Castelló, direttore di San Antonio Fruits. "Siamo gli unici distributori di questa tecnologia in Spagna. Il nostro accordo esclusivo copre la sua distribuzione, l'amministrazione, l'implementazione e gli eventuali miglioramenti su tutto il territorio spagnolo. Ci assicuriamo che lo sviluppo del software sia adattato alle caratteristiche dell'agricoltura spagnola".

I vantaggi di questa tecnologia sono rivoluzionari per il settore agrumicolo, poiché permette al produttore di sapere come vengono distribuiti i calibri e qual è il colore dei frutti in tempo reale, qual è la distribuzione prevista del raccolto e di ottenere stime di tonnellate per ettaro (fase BETA). "Siamo in grado di discernere il calibro dei frutti dopo i 24 mm di spessore. Per esempio, in questo momento stiamo già sorvolando i limoni Verna che raccoglieremo in aprile", spiega Castelló.

"Il nostro obiettivo è quello di risparmiare sui costi operativi e di fare piani basati sulle esigenze dei nostri clienti. Questo significa che, se questa settimana dovremo imballare il calibro 3, il software ci farà sapere in quale azienda agricola dobbiamo recarci. Se raccogliamo la frutta dall'azienda agricola sbagliata, finiremo per avere costi di raccolta extra e spese di movimentazione e stoccaggio per tenere in cella il prodotto che non ci serviva; o peggio ancora, sottovendere la frutta che non volevamo - continua Castelló - Il software ci permette di pianificare in un modo che prima non esisteva. Ora possiamo prendere decisioni con maggiore affidabilità e servire meglio i nostri clienti finali".

"Crediamo che uno dei maggiori problemi dell'agricoltura valenciana siano le piccole aziende agricole. Per affrontarlo, il settore ha bisogno di una certa professionalizzazione. Con i nostri droni, l'agronomo di una cooperativa con migliaia di soci può controllare i 20.000 appezzamenti comodamente dal proprio ufficio. In questo modo, è possibile pianificare il proprio lavoro e visitare solo gli appezzamenti che richiedono attenzione, senza dover parlare individualmente con ciascuno dei proprietari - afferma Castelló - E' anche possibile scoprire se la produzione di alcuni appezzamenti non soddisfa i necessari requisiti di qualità. Sappiamo in prima persona che è difficile competere con la produzione di altri Paesi quando questa non viene realizzata a parità di condizioni. I costi di produzione e di movimentazione in Spagna non sono paragonabili a quelli dell'Egitto o del Sudafrica. La nostra tecnologia ci permette di ridurre queste spese e di migliorare l'efficacia del settore".

"Inoltre, offriamo soluzioni ad altri problemi comuni, come la scarsa copertura agricola e la bassa precisione, la tenuta manuale dei registri, la mancanza di digitalizzazione del settore e il divario digitale nel mondo rurale, che rende il settore meno attraente per le nuove generazioni".

Questa tecnologia è anche un utile strumento nel monitoraggio dei parassiti, cosa che genera sempre più costi per i coltivatori di agrumi, soprattutto nella regione di Valencia. "Siamo in grado di valutare la salute di ogni albero, rilevando i problemi nelle prime fasi. Il software rileva i punti problematici e li ordina in percorsi di scansione per ulteriori indagini. Gli esploratori utilizzano poi l'applicazione telefonica per indirizzarli verso questi luoghi. L'esploratore compila un rapporto specifico sul raccolto e può aggiungere delle foto. Il responsabile dell'azienda agricola può quindi analizzare i rapporti, le foto e le aree di interesse per valutare lo stato del raccolto, direttamente dal proprio computer. L'analisi rende più facile conoscere i livelli di infestazione, le tendenze, le soglie di azione e persino decidere su applicazioni di trattamento più localizzate", spiega Castelló.

Per la San Antonio Fruits, investire nel miglioramento dei processi produttivi è molto importante. "Dobbiamo adattare la tecnologia alla Spagna e investire molto nel marketing e nella distribuzione. Il costo di questa tecnologia è basso per i produttori e non richiede un investimento iniziale. Per esempio, nel caso dei limoni, il nostro obiettivo è che rappresentino meno di 0,005 euro/kg. I nostri prezzi sono stimati per ettaro, quindi i clienti possono provarla in una piccola area ed eventualmente estenderla o smettere di utilizzarla, quando lo ritengono opportuno. Tuttavia, una volta che lo provano e vedono i vantaggi che porta, non vorranno fare a meno del servizio".

"Abbiamo iniziato a implementare questa tecnologia ad agosto e non stiamo ancora coprendo tutti gli ettari che vorremmo. Invece di concentrarci sulla nostra produzione, abbiamo deciso di metterla a disposizione di altri produttori, in modo da trattare i nostri clienti come nostri partner. Stiamo traendo profitto e imparando insieme dalla tecnologia, che crediamo rivoluzionerà il futuro della coltivazione degli agrumi in Spagna", conclude Castelló.

Per maggiori informazioni
José Castelló
San Antonio Fruits
Email: info@sanantoniofruits.com
Web: www.sanantoniofruits.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto