Riconoscimento IGP per il Limone dell'Etna

Adesso è ufficiale: il "Limone IGP dell'Etna" ieri mattina ha ottenuto, da parte dell'Unione Europea, l'iscrizione nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette.

Abbiamo raggiunto telefonicamente il presidente del sodalizio che, commosso, ha espresso soddisfazione per il prestigioso e tanto agognato riconoscimento.

Renato Maugeri 

"Oggi - ha detto il presidente Renato Maugeri - l'UE ha sancito, con l'iscrizione del nostro prestigioso limone dell'Etna nel registro delle DOP, una nuova pagina nella storia della limonicoltura siciliana che rende finalmente giustizia a una produzione di qualità. Non è questa la giornata giusta per fare dichiarazioni altisonanti, ma desidero sottolineare come il percorso che ha portato a questo risultato non è stato facile. Oggi è una giornata di gioia e non mancheranno occasioni per parlare dei progetti futuri".

Sale a 34 il numero delle DOP/IGP siciliane nel Food e a 5 il numero degli agrumi iscritti: Arancia Rossa di Sicilia (IGP); Limone di Siracusa (IGP); Limone Interdonato Messina (IGP); Arancia di Ribera (DOP). Complessivamente, tra Food e Wine, la Sicilia vanta numeri da record, con ben 65 prodotti a marchio di qualità (34 food e 31 wine).

"Il Limone dell'Etna - si legge nel disciplinare - identifica i limoni coltivati nell'area lungo la fascia costiera etnea, in un'area compresa tra il fiume Alcantara, a nord, e il confine settentrionale del comune di Catania. Le varietà utilizzate sono il Femminello e il Monachello, la cui buccia, ricca di olii essenziali, ha un colore che varia da verde chiaro a giallo citrino o giallo chiaro, a secondo della maturazione; un peso che oscilla da 80 a 90 grammi; ed una forma ellittica, ovoidale o sferoidale".

La qualità di questo limone è da attribuire allo sviluppo e alla maturazione in un ambiente pedoclimatico molto specifico, con suoli di origine vulcanica, tipici delle aree prossime al vulcano Etna e clima mitigato dal mare.

Soddisfazione è stata espressa dall'Assessore regionale per l'Agricoltura Edy Bandiera che, plaudendo all'attività svola da Renato Maugeri, ha sottolineato come l'agricoltura siciliana si stia affacciando sul grande panorama europeo delle Denominazione d'Origine. "Fattore, questo, che non può che accrescerne il valore di mercato, percepito soprattutto per le straordinarie qualità salutistiche".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto