Avvisi









Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A causa della mancanza di prodotto e calibri adeguati

Elevata domanda di pompelmo e mercato tranquillo per i limoni

Quest'anno, la campagna spagnola dei limoni è iniziata con oltre due settimane di anticipo, così come quella del pompelmo. Per il momento il mercato dei limoni è tranquillo, mentre le vendite di pompelmi sono più vivaci, vista la fornitura ancora scarsa.

"Da 3 settimane commercializziamo i limoni Primofiore", dichiara María Dolores Pelegrín, del reparto vendite dell'azienda murciana Apemar. "La campagna è iniziata con più di due settimane di anticipo perché quest'estate l'Argentina ha fermato le spedizioni dei limoni in Europa per il rilevamento di parassiti. Tre settimane fa, c'erano solo i limoni provenienti dal Sudafrica e alcuni dal Cile e dall'Uruguay, ma la scarsa offerta rimasta non era più di buona qualità, il che ci ha fatto passare prima alla produzione spagnola. Ci sono stati esportatori spagnoli che hanno iniziato anche prima di noi".

Secondo l'esportatore, la carenza dei giusti calibri sta determinando le vendite di quest'anno. "Nessuno vuole i calibri 5 o 4. La domanda è molto fiacca, anche se i prezzi medi sono simili a quelli dell'anno scorso. Sebbene alla fine della campagna dei limoni Primofiore ci sia stata una domanda molto forte di limoni, a causa dell'effetto Covid-19, e siamo riusciti a vendere tutta la nostra produzione, non credo che questa campagna sarà similare".

Elevata domanda di pompelmo a causa della carenza di offerta
La situazione è diversa per il pompelmo. Gli Star Rubi spagnoli stanno già raggiungendo i mercati europei.

"C'è una domanda più vivace per i pompelmi che abbiamo iniziato a raccogliere circa due settimane fa, 20 giorni prima della scorsa stagione, anche se per ora con quantità limitate. La ragione di questo inizio precoce è la fine anticipata della campagna sudafricana dei pompelmi. Al momento siamo abbastanza soli sul mercato e stiamo ricevendo molte richieste".

"Comincia ad arrivare la produzione da Israele, ma solo volumi limitati e con una buccia ancora verdastra. Tuttavia, cominciare con così largo anticipo è stata una sfida, poiché anche se abbiamo coltivazioni precoci, dobbiamo lavorare sodo nella selezione dei calibri e accelerare il degreening", afferma María Dolores Pelegrín.

I prezzi dei pompelmi sono partiti su buoni livelli, a causa del gap lasciato dal Sudafrica. "Gli ultimi frutti sudafricani sono stati venduti a oltre 1,10 euro/kg e, al momento, i nostri vengono acquistati a poco più di 1,00 euro/chilo. Tuttavia, non appena Israele avrà volumi maggiori e arriverà la Turchia sul mercato, i prezzi scenderanno leggermente".

Apemar commercializza i suoi limoni e pompelmi sia sul mercato domestico che, tra gli altri Paesi europei, in Francia, Polonia, Italia e Norvegia. "Dalla fine di novembre, quando la frutta avrà una durata di conservazione più lunga, saremo in grado di spedire all'estero. Per il momento, i mercati sono tranquilli e sia gli esportatori che gli importatori, sono molto cauti. Non possiamo dimenticare che il canale Horeca è ancora colpito dalla pandemia, e questo sta mettendo a dura prova le vendite", conclude María Dolores Pelegrín.

Per maggiori informazioni
María Dolores Pelegrín
FRUTAS APEMAR, S.L.
Tel.: +34 968 379 490
Cell.: +34 609656551
Email: mdolores@apemar.com
Web: www.apemar.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto